Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Jheronimus Bosch: l'Olanda celebra il grande artista

A 500 anni dalla morte del celebre pittore l'Olanda intera lo ricorda con una grande manifestazione: Jeronimus Bosch 500

Jheronimus Bosch: l'Olanda celebra il grande artista

A 500 anni dalla morte del celebre pittore olandese Jheronimus Bosch ('s-Hertogenbosch, circa 1450 – Aldaar Begraven, 1516), la sua città natale, den Bosch (conosciuta anche come 's-Hertogenbosch), ricorderà la vita e la filosofia artistica del grande maestro attraverso la manifestazione Jheronimus Bosch 500. E’ proprio dal suo atelier nel centro della piazza cittadina, infatti, che il pittore medievale raccontò l’animo umano ritraendo scene di vita cittadina, simbolo dell’umanità tutta.

Il cuore delle manifestazioni avrà inizio il 13 febbraio 2016 proprio dal celebre atelier del pittore: sino all’8 maggio, infatti, il Het Noordbrabants Museum ospiterà la mostra Jheronimus Bosch-Visioni di Un genio. La mostra sarà composta da circa quaranta opere equamente ripartite tra dipinti e disegni. Si tratta della più grande esposizione di opere dell’artista, che proprio dalla città prese il suo nome d’arte (nacque, infatti, come Jheronimus van Aken): una mostra mai realizzata fin d’ora e che i concittadini d’oggi han voluto dedicare al loro “creatore di diavoli”.

La locandina della mostra Jheronimus Bosch-Visioni di Un genioLa mostra sarà uno solo dei tanti eventi previsti dalla manifestazione Jheronimus Bosch 500 e che si susseguiranno in forma itinerante in tutta l’Olanda. Faranno eco alla mostra principale ben 13 esposizioni, tutte nella zona del Brabante, per sette musei divisi in 4 città: oltre a Bosch anche Breda, Tilburg e Eindhoven verranno coinvolte nel Bosch Grand Tour. Da non perdere, nel primo weekend di marzo, la Bosch Experience, una sorta di caccia al tesoro sui luoghi cittadini cari al maestro e che si chiuderà con la Bosch by Night, uno spettacolo di luci nella piazza del mercato cittadino. Si continua il 4 e il 5 giugno con il Bosch Word che trasformerà l’intero paese in un piccolo feudo medioevale con tanto di principi, giostre e giullari. A chiudere la kermesse, la Bosch Parade dal 16 al 19 giugno: una parata galleggiante di installazioni artistiche sul fiume Dommel che scorre lungo den Bosch.


L'arte di Bosch

Tipico per Bosch sono i mostri, figure diaboliche, angeli e santi che popolano i suoi disegni e pannelli. Il suo lavoro è pieno di illusioni e allucinazioni, mostri e incubi particolari, rappresenta in maniera unica i grandi temi del suo tempo: la tentazione, il peccato e il calcolo. Creati nel periodo intorno al 1500, il passaggio tra il Medioevo e il Rinascimento, i dipinti e i disegni di Bosch riflettono misteriosamente il rapporto tra l'individuo, il mondo che lo circonda e il suo Creatore. Bosch è considerato un artista geniale che mostra mondi nelle sue opere che i suoi contemporanei non hanno mai neanche immaginato. Egli è un artista che si colloca tra i maestri mondiali assoluti, il cui lavoro ha ispirato le generazioni successive e continua oggi ad ispirare nuovi artisti contemporanei.

"Bosch è il più importante e il più originale artista medioevale che il nostro paese abbia mai prodotto. E' fantastico che, nell'anno 2016, la maggior parte della sua opera possa essere ammirata nella sua città natale Hertogenbosch. Una favolosa opportunità per le nuove generazioni che potranno fare la conoscenza di questo modo di fare arte, unico sotto ogni aspetto", afferma Charles de Mooij, direttore dell'Het Noordbrabants Museum.

Uno dei dipinti di Bosch in mostra al Noordbrabants Museum

Appassionati d’arte questa è per voi! C’è ancora qualche mese per prenotare l'aereo e volare e partecipare alla festa del grande maestro nel cuore della terra dei mulini a vento.

Jheronimus Bosch: l'Olanda celebra il grande artista Valutazione: 3.50 su 5 Basato su 6 voti.
Articolo pubblicato il
Jheronimus Bosch: l'Olanda celebra il grande artista
apri
Offerte di viaggio