Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Jazz & Blues: da Chicago a New Orleans

Un viaggio da Chicago a New Orleans nel cuore degli Usa al ritmo pulsante della musica jazz

Jazz & Blues: da Chicago a New Orleans

Nell’immaginario collettivo quando si parla di un viaggio in America il primo pensiero va a New York, meta da sempre ambita e gettonata, o in alternativa se si pensa ad un tour “on the road”, vengono in mente le coste Californiane e i grandi parchi dell’Ovest. Un altro viaggio però attira da sempre la mia attenzione, quello alla scoperta delle metropoli musicali più famose al mondo, da Chicago a New Orleans, alla scoperta delle città e dei luoghi che hanno fatto la storia della musica jazz e blues.

Si parte da Chicago, città che vanta una tradizione musicale incredibile se si parla di jazz e blues, e si prosegue scoprendo le regine del soul fino a New Orleans, capitale del jazz.

A Chicago è consigliato visitare il “Lakefront”, la zona di teatri, caffè, bar e ristoranti davvero vivace e frizzante, e ovviamente la sera è obbligatorio visitare uno dei numerosi “blues clubs”, imperdibili. Il più noto è il “The Green Mill”, un locale senza tempo che ha avuto tra i suoi proprietari l’italo-americano più famoso negli States, ovvero il gangster Al Capone.

L'ingresso del celebre locale jazz Green Mill, in zona Lakefront a ChicagoDalla zona di “Old Town”, quartiere che nel 1871 andò letteralmente distrutto in un incendio, si prosegue per la “Magnificent Mile”, che prende il nome dalle tante gallerie d’arte e lussuosi negozi, ma è in “Grant Park” che si respira una delle prime emozioni, perché qui ha inizio la nota “Route 66”.

Il viaggio da Chicago a New Orleans prosegue poi verso St. Louis, con una sosta quasi obbligata alla birreria locale “Anheuser-Bush Brewery”, del famoso marchio “Budweiser”. Simbolo della cittadina di St. Louis è il “Gateway Arch”, un arco d’acciaio alto oltre 190 metri situato sul lungofiume, dove partono le crociere sul fiume Mississippi.

Da St. Louis si arriva a Louisville, dove la storia racconta che qui è stato inventato il primo cheeseburger d'America, per poi si proseguire verso Lawrenceburg per visitare una distilleria di bourbon, liquore tipico americano.

L’itinerario attraverso la musica continua raggiungendo Nashville, la patria della musica country, acclamata in tutti gli Stati Uniti e non solo; per gli appassionati del genere è d’obbligo una tappa al “Rayman Auditorium” e al “Music Row”, un enorme quartiere dove dimorano le industrie discografiche.

L'insegna luminosa del B.B. King Blues Club, vero tempio del blues a Memphis

Da non perdere il “Country Music Hall of Fame and Museum”, dove tra i vari cimeli delle star spicca la Cadillac d’oro del mitico Elvis Presley. Il viaggio ci porta poi a Memphis, cuore pulsante della musica rock, dove tutto è dedicato al Re del rock’n’roll, a partire da “Graceland”, la seconda residenza più famosa e visitata negli Stati Uniti, dove sono custoditi tutti i “tesori” e le stravaganze del cantante.

Rimanendo in tema di blues, da non perdere il “B.B. King Blues Club”, locale del celeberrimo B.B.King. Memphis vanta inoltre il “National Civil Rights Museum”, proprio nel luogo dove fu assassinato Martin Luther King e il “Rock’n Soul Museum”, tempio della musica. Le serate scorrono piacevoli in Beale street a ritmo di rock and blues.

Passando per Clarksdale si arriva a Jackson, capitale dello stato del Mississippi nota per la sua musica gospel, blues e R&B. Una città davvero particolare e vivace dove è facile lasciarsi andare al dolce relax tra gite in canoa, pesca o tra i campi da golf.

La tappa finale del tour è la colorata New Orleans, la cui visita inizia lungo il percorso dal “Frogmore Plantation” che riporta indietro nel tempo ai tempi della schiavitù e dei campi di cotone.

Louis Armstrong, leggenda del jazz nato a New Orleans

È “Bourbon street” il cuore pulsante della città, ricco di locali jazz, musica nata proprio qui all’inizio del XX secolo, e di ristoranti di cucina creola oltre a numerosi bar e clubs. Il “French Quarter”, famoso anche per il suo french market, è animato da musicisti e artisti di ogni genere ed è il quartiere dove musica e celebrazioni si fondono durante il periodo di Carnevale, che qui è davvero un’esperienza da vivere.

Consigliata, per i più romantici e nostalgici, una serata con cena jazz a bordo di un tipico battello a vapore lungo il fiume.

Da Chicago a New Orleans tanti sono i luoghi, le esperienze, le atmosfere e soprattutto le note che riempiono ogni momento di questo incredibile viaggio alla scoperta degli intensi ritmi della musica Jazz e blues.

Jazz & Blues: da Chicago a New Orleans Valutazione: 4.80 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Monica Sauna
Jazz & Blues: da Chicago a New Orleans
apri
Offerte di viaggio