Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Itinerari hot: un viaggio a "luci rosse"

Un viaggio erotico frizzante alla scoperta degli itinerari più hot al mondo: dall'Islanda al Giappone, un tour senza eguali

Itinerari hot: un viaggio a "luci rosse"

Cosa c’è di più hot e trasgressivo di un viaggio intorno al mondo alla ricerca di scenari, percorsi e itinerari ad alto tasso erotico?Probabilmente, nulla. Il sesso e i viaggi fondendosi insieme generano un’alchimia senza pari. Il nostro intento è scoprire quali luoghi siano talmente suggestivi e sexy da incendiare l’immaginazione e i sensi dei viaggiatori.

Una delle sculture in moostra all'Icelandic Phallological Museum di Hsavk - Islanda

Partiamo dalla gelida Hsavk, in Islanda, e dal suo "particolarissimo museo: l’Icelandic Phallological Museum è interamente dedicato ai falli.  Grazie alla presenza di ben 270 esemplari in esso racchiusi, il Phallological è il museo con la più alta concentrazione di reperti fallologici di mammiferi in un unico Paese.  Appuntiti, ricurvi, in bottiglia, in legno o in ceramica... ce n'è davvero per tutti i gusti. 

Sette piani completamente dedicati al sesso, alle posizioni sessuali, all'esaltazione del corpo nudo. E ancora, statuette, dipinti, ritratti, monili e fotografie. Questa, la panoramica offerta dal Musée de l'Erotisme, a Parigi. Situato nel cuore del quartiere a luci rosse di Pigalle, il Museo vanta un'intera collezione di reperti strettamente connessi alla sessualità e all'erotismo. Le opere, raccolte incessantemente durante i viaggi in giro per il mondo dei proprietari del Museo, provengono da tutti e cinque i continenti. Un’esaltazione del sesso senza limiti e costrizioni.

Le coppie innamorate, in cerca di un figlio, si "votano" a lui nella speranza di veder realizzato il proprio sogno. E "lui", il Gigante di Cerne Abbas , qualche volta, esaudisce i desideri. L'opera monumentale si trova in Inghilterra, nel villaggio di Cerne Abbas, nel Dorset. Si tratta della figura stilizzata -tracciata con il gesso e intagliata nell’erba- di un gigante, alta 55 metri e larga 51: il pene eretto e i testicoli in bella mostra, ne fanno un simbolo fallico per eccellenza. 

Il simpatico Gigante di Cerne Abbas, Inghilterra

Da sempre, Amsterdam è associata al sesso. E non solo per l'aria frizzante e libertina che si respira nel Red Light District, ma anche per la schiettezza e la profondità culturale con cui ci si approccia al tema della prostituzione. Non a caso, la capitale dei Paesi Bassi, ospita il Red Light Secrets Museum, un museo interamente dedicato al mestiere più antico del mondo. Una lunga panoramica su come "nasce" la prostituzione, su cosa spinge gli operatori del sesso a scegliere questo tipo di professione. E ancora, oggetti sessuali, abiti d'epoca e la possibilità di confrontarsi con chi ha scelto di vivere la propria vita e la propria sessualità dietro il vetro di una finestra con la luce rossa accesa. 

In una Napoli lussuriosa ma schiva non si può non visitare il "Gabinetto degli oggetti osceni" al Museo Archeologico di Napoli e, soprattutto, non immergersi in un tour ad alto tasso erotico agli Scavi di Pompei.

Falli in pietra del Gabinetto Segreto del Museo Archeologico di Napoli

Il Gabinetto, situato al piano ammezzato del Museo, contiene una lunga serie di oggetti, dipinti e sculture risalenti all'epoca romana che, data la particolarità del tema che affrontano, per molto tempo sono stati considerati offensivi della morale pubblica e perciò sottratti allo sguardo dei visitatori.  La "Camera Segreta", restaurata e aperta al pubblico nel 2000, può finalmente svelare i segreti erotici così a lungo custoditi. Mosaici, affreschi, lupanari, posizioni sessuali, falli enormi e dipinti pornografici. Questo, è ciò che ci hanno lasciato in eredità i Romani, nel "tempio erotico"di Pompei. Una sessualità vissuta gioiosamente, senza limiti e restrizioni, lontana dal moralismo imperante dei giorni nostri. 

Se amate l'Oriente, con il suo fascino misterioso e lontano, la città di Kawasaki, in Giappone, può davvero affascinarvi. Ogni anno la prima domenica del mese di aprile è dedicata al pene grazie al Kanamara Matsuri, letteralmente, il "Festival del Fallo d'Acciaio".

Una lunga sfilata per le vie della città, innalzando un pene rosa alto circa 2,5 metri, simbolo di fecondità, felicità, benessere e sano appetito sessuale. Nato come rito propiziatorio per evitare la diffusione di malattie trasmissibili, il festival è oggi un'occasione irrinunciabile per fare baldoria.

La divertente sfilata del pene rosa di 2.5 metri al Kanamara Matsuri - Giappone

Il nostro viaggio erotico termina in Bhutan, a Chimi Lhakhang, nei pressi di Punakha, regno del Lama Drukpa Kunley, uno dei santoni più anticonvenzionali tramandati dalla storia. 
Padre del buddismo in Bhutan, Drukpa Kunley era un affascinante affabulatore, un amante appassionato e irrefrenabile, ma completamente matto. I suoi metodi anticonvenzionali, la passione smodata per le donne e il rifiuto delle antiche pratiche religiose, gli valsero il soprannome di "Divino Matto". 

Il monastero in cui risiedeva, di piccole dimensioni, è ancora molto frequentato dalle donne in gravidanza che richiedono una benedizione per il piccolo che nascerà e dalle coppie in procinto di unirsi in matrimonio. E' usanza del Lama colpire la testa di donne e bambini con un fallo di circa 25 cm, segno di prosperità e lunga vita. Le abitazioni e i monasteri dei dintorni sono decorati con il fallo volante di Kunley, "talismano" contro il male e le malattie. 


Il binomio sesso-viaggi, ancora una volta, si rivela vincente. Spinti dalla curiosità, si scoprono Paesi nuovi, usanze particolari legate al sesso e all’erotismo, dando vita ad un viaggio hot che rinfranca gli assopiti sensi. 

Itinerari hot: un viaggio a "luci rosse" Valutazione: 4.65 su 5 Basato su 20 voti.
Articolo pubblicato il
Itinerari hot: un viaggio a "luci rosse"
apri
Offerte di viaggio