Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

In Messico un lago rosso: cause ed effetti

La laguna messicana conosciuta come “la Salina” ha assunto uno strano colore rosso. A cosa è dovuto lo strano fenomeno, e quali conseguenze genera?

In Messico un lago rosso: cause ed effetti
photo credit: strangesounds.org

Si narra che, all’epoca della dominazione spagnola, l’attuale comune messicano di Huatulco (nello stato di Oaxaca) fu spesso saccheggiato dai pirati; depredarlo delle sue ricchezze, tuttavia, non bastò a compromettere la bellezza che ne ha fatto una rinomata meta turistica per i secoli successivi. Oggi, però, quella stessa bellezza è nuovamente a rischio: infatti, una delle paradisiache lagune messicane, comunemente conosciuta come “la Salina”, dallo scorso 25 febbraio ha assunto un inspiegabile colore rosso, che non ricorda neanche vagamente le acque cristalline a cui si è soliti associare il Messico.

Lo strano fenomeno ha allarmato gli abitanti della zona, in particolar modo i pescatori che, preoccupati per la fauna marina, premono perché intervengano Greenpeace, WWF, EPA (Ente Protezione Ambientale), e insieme all’intera popolazione si stanno mobilitando al fine di sollecitare un’assunzione di responsabilità da parte di SEMARNAT (Secretaría de Medio Ambiente y Recursos Naturales) e PROFEPA (Procuraduría Federal de Protección al Ambiente), che rappresentano in Messico i due principali organi statali dediti alla protezione e alla preservazione delle ricchezze naturali del paese, alla conformazione della politica ambientale e a tutto ciò che concerne lo sviluppo sostenibile.
Sulle possibili cause della trasformazione della laguna si stanno battagliando teorie differenti: i più superstiziosi ipotizzano addirittura ragioni bibliche e maledizioni, proponendo il caso a sacerdoti, ma la più accreditata tra le ipotesi, avallata anche dagli esperti dell’Universidad del Mar (UMAR), è quella di una proliferazione di particolari alghe, definite HABs.

La presenza di tali micro-organismi nelle acque ha in genere origini naturali, tuttavia l’incremento fuori controllo può essere causato da attività umane inquinanti che disturbano l’ecosistema. Presumibilmente tali attività, combinate con cambiamenti climatici e periodi di siccità, hanno portato al mutamento di colore in questione.  Il fatto che la Salina si sia colorata di rosso, però, non è solo il sintomo di un’ampia e pericolosa questione ambientale; l’episodio va considerato come l’anello di una catena in cui danni e pericoli si collocano tanto a monte quanto a valle del fenomeno. Alcune delle alghe di cui stiamo parlando, infatti, sono nocive: non solo uccidono pesci, uccelli, ma causano anche nell’uomo malattie debilitanti, che possono divenire fatali.

Stando ai fatti, il panico dilagato tra gli abitanti di Huatulco, pare essere ampiamente giustificabile. L’inquinamento minaccia la loro salute e l’economia del loro territorio (pesca e turismo sono i settori più a rischio), mentre le autorità competenti sembrano voler minimizzare il problema, e non sarebbe neanche la prima volta.

In Messico un lago rosso: cause ed effetti Valutazione: 3.67 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
In Messico un lago rosso: cause ed effetti
apri
Offerte di viaggio