Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Il Van Gogh Museum ad Amsterdam

Alla scoperta del Van Gogh Museum ad Amsterdam, uno dei più interessanti musei d'Europa, in cui sono presenti alcune famose opere del maggior esponente impressionista

Il Van Gogh Museum ad Amsterdam
Il Van Gogh Museum ad Amsterdam possiede la più grande collezione di opere del pittore olandese Vincent Van Gogh.
Costituito da due edifici interconnessi, uno principale, con una perfetta disposizione, progettato da Gerrit Rietveld, che fu aperto nel 1973,  e un'ala nuova, a forma di ellisse, progettata dall'architetto Kisho Kurokawa, i cui lavori sono stati completati nel 1999.

L'allestimento segue il percorso espressivo di Van Gogh, dalle cupe scene paesane dei primi anni del 1880 agli ultimi angosciosi lavori.

 

La vita di Vincent Van Gogh

Vincent Van Gogh. Autoritratto, L'ultimo e il più compiuto di una serie di autoritratti dipinti a partire dal 1887Nato il 30 marzo 1853 a Zundert, Vincent Van Gogh era il primogenito della famiglia di un pastore.
A 16 anni venne assunto dallo zio in una società di mercanti d'arte. Sette anni dopo, venne licenziato per il suo comportamento sempre più eccentrico. Dopo altri due tentativi come insegnante e predicatore, nel 1880 scelse la pittura.

Dal 1883 al 1885, visse dai suoi genitori a Nuenen, poi nel 1886 partì per Parigi per un apprendistato. Visse con il fratello Theo, incontrò diversi artisti, cambiando stile.

Nel 1888, si trasferì ad Arles, dove voleva fondare una colonia di artisti con Paul Gauguin. Ma poco dopo l'arrivo di Gauguin, i due ebbero uno scontro, e in preda ad un attacco psicotico, Van Gogh si tagliò un lembo dell'orecchio sinistro.

Nel 1889, di sua volontà, si fece ricoverare in una clinica di Saint-Remy. Il suo stato mentale peggiorò e  il 27 luglio 1896 si sparò un colpo nel petto. Morì, due giorni dopo, con il fratello Theo a suo fianco.
  
Le opere più belle da vedere

La collezione del museo comprende opere che documentano le diverse fasi della vita di Van Gogh, dall'infanzia, ai vari stadi emotivi, fino alla morte. Scopriamo insieme le opere più  significative.

  • I girasoli
I girasoli di Van Gogh: uno della serie di dipinti realizzati tra il 1888 e il 1889 che hanno come tema questo fioreQuesto vibrante dipinto è uno della serie di dipinti realizzati tra il 1888 e il 1889 che hanno come tema questo fiore. Van Gogh dipinse i girasoli perché aspettava Paul Gauguin, e sapeva che gli piacevano. I gialli e aranci predominanti contrastano con i tocchi di malva acceso e di rosso.

  • Autoritratto del pittore
L'ultimo e il più compiuto di una serie di autoritratti dipinti a partire dal 1887, poco prima di lasciare Parigi, rivela la personale interpretazione del puntinismo di Van Gogh. Ha scelto se stesso come soggetto perché non voleva modelle.

  • Mandorlo in fiore
Van Gogh dipinse questo quadro con mandorli in fiore su cielo blu per suo nipote, nato nel gennaio 1890.

  • I mangiatori  di patate
Essa rappresenta la sua opera più importante negli anni a Nuenen (1885). Van Gogh volle ritrarre contadini in modo realistico e non idealizzato, ma il dipinto non ebbe subito il successo sperato.

Vincent Van Gogh – I mangiatori di patate, 1885
  • La camera di Vincent ad Arles
La bellezza di questo quadro (1888) sta nella semplicità del soggetto e nella raffinata alternanza di colori. Van Gogh fu talmente soddisfatto del risultato che ne fece due copie.

La camera di Vincent ad Arles è un dipinto a olio su tela (72x90 cm) realizzato nell'ottobre del 1888 da Vincent Van Gogh

Orari e biglietti 

Per evitare le code arrivate all'orario di apertura. Seguite scrupolosamente l'ordine cronologico dell'allestimento. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00; il venerdì , invece, è aperto dalle 10:00 alle 22:00. Il costo  del biglietto  è  di 9€ per gli adulti e 2.50€ per ragazzi dai 12 ai 17 anni. Per ulteriori informazioni  visitate il sito www.vangoghmuseum.nl .

Per gli amanti degli impressionisti e di Van  Gogh è un museo da visitare. Si rimane estasiati dai colori vibranti del giallo e dell'azzurro tipici dell'artista e da emozioni forti che accompagnano tutto il percorso museale. Cosa aspettate? Tutti pronti a fare la fila per entrare nel mondo magico di Van Gogh!
Il Van Gogh Museum ad Amsterdam Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Il Van Gogh Museum ad Amsterdam
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio