Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Il miglior lavoro del mondo

Non tutti i lavori sono noiosi. Alcuni fortunati vengono pagati ogni anno per passare mesi e mesi su delle stupende isole a non fare niente... o quasi!

Il miglior lavoro del mondo

Chi ha detto che il lavoro deve svolgersi per forza in uffici ameni, grigi, davanti allo schermo di un computer, o magari dietro la cassa di un supermercato o il vetro di una banca? Per nostra fortuna non tutti i lavori prevedono orari di ufficio massacranti e noiose ripetizioni di gesti. Esistono dei lavori da sogno, come quelli dei guardiani di isole bellissime, con la natura incontaminata, le spiagge assolate e il mare blu. 

Lo so, starete pensando che questo genere di lavoro esiste solo nella fantasia degli impiegati annoiati: “Ora mollo tutto e vado a vivere su un'isola deserta!”, sembrano dire. E fino a qualche tempo fa tutto ciò era vero. Ma ora le cose sono cambiate e l'opportunità di farlo  veramente è diventata più concreta. Difficilissima, ma possibile.

Negli ultimi anni, infatti, fanno sempre più notizia i concorsi che cercano tali figure in giro per il mondo, e che offrono un lauto compenso per trascorrere un periodo di sei o di otto mesi su queste isole, per custodirle, pulirle, accogliere gli eventuali turisti e, se previsto, tenere un blog giornaliero per pubblicizzare la propria esperienza. Inutile dire che le candidature che arrivano ogni volta sono numerosissime, e riducono praticamente all'osso le possibilità di riuscita. Ma c'è sempre speranza!

Inchcolm Island, a Nord di Edimburgo in Scozia, rientra tra le isole in palio. È un fazzoletto di terra circondato dal mare dove vive solo una colonia di foche e su cui sorge un'abbazia medievale costruita dai seguaci di Sant'Agostino nel XII secolo, e che attira ogni anno molte migliaia di visitatori. Il fortunato custode avrà in cambio uno stipendio pari a circa 20.000 sterline, un cottage e di tanto in tanto l'onere di organizzare visite guidate. Se avete intenzione di lanciarvi in questa grandiosa avventura, una buona notizia per voi: le selezioni sono aperte e potrete inviare la vostra candidatura entro il 15 febbraio collegandovi al link seguente http://applications.historic-scotland.gov.uk

Se si preferisce, invece, un clima più caldo, bisogna puntare gli occhi sull'Australia. Qui l'offerta è diventata decisamente più ampia. Nell'ultima edizione del concorso Best Jobs in the World, infatti, sono state selezionate sei persone da destinare ad altrettante aree. I fortunati vincitori sono Elisa Detrez dalla Francia, Allan Dixon dall'Irlanda, Greg Snell dal Canada, il brasiliano Roberto Seda, l'inglese Rich Keam e l'americano Andrew Smith. Il loro stipendio si aggirerà intorno ai 100.000 dollari e avranno la possibilità di passare il proprio tempo facendo surf, esplorando l'isola, prendendo il sole e facendo il bagno. Ovviamente oltre a svolgere le mansioni che sono state affidate loro. Per il momento, dunque, bisogna attendere che questi invidiatissimi “lavoratori” finiscano il proprio turno e che ricominci la ricerca, per poter avere qualche chance. Conviene sempre, però, tenere d'occhio il sito...non si sa mai! https://bestjobs.australia.com

Nonostante l'entusiasmo generale, c'è chi diffida di un'offerta lavorativa così vantaggiosa e si chiede se in realtà non ci sia sotto una qualche truffa o se qualche particolare venga omesso. In realtà, non c'è niente di tutto ciò. I concorsi sono sponsorizzati dai ministeri del turismo che cercano di farsi pubblicità preparando bandi da favola che attirino l'attenzione dei mass media. 

È vero, non è oro tutto quel che luccica. Su queste isole si è completamente da soli, senza linea telefonica, senza tv, senza assistenza medica immediata, inoltre l'acqua potabile e il cibo vengono portati da fuori. Ma qualche sacrificio bisogna pur farlo ogni tanto, no?

Il miglior lavoro del mondo Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Antonio Aveta
Il miglior lavoro del mondo
apri
Offerte di viaggio