Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

I futuristici viaggi della Nasa

Tra ambienti rossi e ombre che giocano a farsi compagnia, la Nasa lancia le nuove locandine turistiche promozionali. Pronti per i viaggi del futuro tra le stelle?

I futuristici viaggi della Nasa

Stanchi dei soliti viaggi e delle solite location? Siete alla ricerca di un viaggio caratterizzato da brivido, suspance e adrenalina? Volete fare due passi tra le stelle e provare a sfiorare i pianeti?

Niente paura, ci pensa la Nasa. Nella nuova divertente veste di tour operator spaziale, l’agenzia americana sponsorizza viaggi interstellari e galattici.  Viaggi - alcuni dei quali neanche lontanamente immaginabili fino a poco tempo fa – che, in breve tempo, potrebbero diventare realtà.

E' tutto rosso su Kepler-186f, una delle possibili mete turistiche del futuro secondo la Nasa

La NASA, infatti, forte dei recenti successi spaziali che hanno portato al recupero del prezioso telescopio – dato per smarrito nello spazio intergalattico - e alla scoperta di due nuove Superterre - Kepler-438b e Kepler-442b - ha ideato una curiosa campagna pubblicitaria, reclamizzando un futuro turismo interstellare.

In un'atmosfera vagamente retrò, inneggiante agli Anni Trenta e Quaranta, le locandine promozionali della NASA, in modo ironico, sponsorizzano i viaggi del futuro sulle nuove Terre di recente scoperta, elencandone peculiarità e caratteristiche. 

Queste locandine, a metà tra la pubblicità di un'agenzia di viaggi e un film di fantascienza, sono essenziali e geniali, pur nella loro semplicità. Alberi dalle chiome vermiglie, una terra e un ambiente completamente rossi. Benvenuti su Kepler-186f, il Pianeta in cui "l'erba del vicino è sempre più rossa"!

Una luce rossastra che illumina l'ambiente circostante, una staccionata bianca e due turisti che indicano la scena, come se guardassero un mondo immaginario, in perfetto clima "Profondo Rosso". L'emozione del volo in assenza di gravità e della scoperta di un nuovo pianeta in una delle locandine turistiche-futuristiche della Nasa

E noi che immaginavamo di sguazzare in un mare di stelle!
“Sto volando, sto volando!”. Questo sembra voler dire l'omino in caduta libera nella locandina promozionale di HD 40307g, il pianeta a metà tra un "mini Nettuno" e una "super Terra". 

Con le movenze che ricordano l'emozionante volo di Felix Baumgartner, l’uomo supersonico, il piccolo uomo sfida la gravità, provando a opporvisi.

Con il Pianeta che lo aspetta di sotto, quasi fosse un accogliente cuscino, un’esperienza così, dall’alto tasso emozionale, potrebbe innalzare i livelli di adrenalina in circolo, rendendo ancora più spettacolare questo viaggio spaziale.

Montagne innevate sullo sfondo, la luce romantica del tramonto che si staglia sulle cime e un uomo solitario che fa vagare lontano il suo sguardo. Solo, eppure in compagnia delle proprie ombre. 

E Le strane atmosfere di Kepler-16b, dove vivere, secondo la Nasa, l'emozione di avere più ombrenon semplicemente in senso metaforico. Perché utilizziamo il plurale? Perché qui, su Kepler-16b, il nostro nuovo pianeta, nessuno è mai solo realmente: le sue due stelle, che ricordano i due soli di Star Wars, proiettano la doppia ombra della figura umana, a destra e a sinistra. Ebbene sì: facciamo un viaggio nel futuro, in un’altra dimensione e siamo accompagnati dalle nostre ombre che, come angeli custodi, ci fanno compagnia. 

Fantascienza? Può darsi. Campagna pubblicitaria a effetto? Sicuramente sì. Eppure, queste ipotesi di viaggi del futuro, così lontane e così difficili anche solo da immaginare, a breve diventeranno realtà. Dopo la fallimentare esperienza della navicella Virgin Galactics, sir Richard Branson – magnate britannico, patron della Virgin – si appresta a lanciare nello spazio la navicella SpaceShipTwo nella primavera del 2015, mentre - entro il 2018 - grazie alla Space Adventures si potrà addirittura far festa nei pressi della Luna.

Allora? Tutti pronti per viaggiare finalmente nello spazio?

I futuristici viaggi della Nasa Valutazione: 4.96 su 5 Basato su 24 voti.
Articolo pubblicato il
I futuristici viaggi della Nasa
apri
Offerte di viaggio