Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Guida ai locali gay di Copenaghen

Alla scoperta di Copenhagen e dei suo locali gay, città che si presenta ai nostri occhi come un'oasi di libertà e di tolleranza

Marco Minei
Guida ai locali gay di Copenaghen

Nel nostro viaggio intorno al mondo oggi giungiamo in Danimarca e di preciso nella sua capitale per andare a scoprirne insieme i locali gay di Copenaghen.

Copenhagen, come il resto della Danimarca, è da sempre molto liberale nei confronti della comunità LGBT. E’ un paese tra i più avanzati su questo tema: la depenalizzazione dell'omosessualità, infatti, risale al 1933 ed è stata storicamente la prima nazione a farlo.

Gli scintillanti colori della Copenaghen gay, una città aperta e tollerante

Inoltre, la Danimarca è stata anche la prima nazione al mondo a riconoscere le unioni civili tra persone dello stesso sesso nel 1989 legalizzandole poi nel 2012.

L’atmosfera molto liberale ed accogliete della città rende il luogo una meta di relax e di divertimento sia per etero che per gay creando un clima di grande integrazione ed apertura mentale capace di accogliere migliaia e migliaia di turisti da tutte le parti del mondo.

Copenhagen offre alla comunità LGBT moltissime possibilità di intrattenimento: dai bar alle saune, fino agli alberghi gayfriendly distribuiti praticamente in ogni angolo della città.

Ecco una lista dei principali locali gay della città

Discoteche:

Luoghi culturali:

Bar e ristoranti:

Questi ultimi due sono tra i locali gay più importanti della capitale danese oltre ad essere tra i gay bar più antichi di tutt’Europa: il CentralHjørnet in attività dal 1917 ha una struttura semplice ed accogliente. Aperto 7 giorni su 7 è un luogo dove si possono gustare ottime birre ed assistere a spettacoli o musica dal vivo.

Il Café Intime, fra i più frequentati e antichi locali gay di Copenaghen

Il Cafè Intime, invece, aperto nel 1922. ha una clientela variegata, costituita da gente di teatro e da giovani spensierati, il che rende questo posto particolarmente rilassante per godersi un cocktail accompagnato spesso dalla colonna sonora di un musical.

La Copenhagen gay è un arcobaleno di colori e di tolleranza, un luogo dove vivere in pace e dove la violenza omofobica è punita per legge dal 1987.

Il fatto che in città non esistano luoghi o quartieri dedicati alle sole comunità LGBT ma che in tutte le strade i locali gay siano ubicati accanto a quelli etero ci fa capire molto su quanto questa metropoli del nord Europa sia avanti dal punto di vista della libertà di espressione e di pensiero.

In fondo, non si dice che la Danimarca sia la nazione più felice al mondo?

Guida ai locali gay di Copenaghen Valutazione: 4.71 su 5 Basato su 7 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Marco Minei
Guida ai locali gay di Copenaghen
apri
Offerte di viaggio