Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Gran Bretagna: scoperta una nuova Stonehenge?

Dopo anni di misurazioni, studi e ricerche con radar e campi elettromagnetici, gli scienziati hanno rinvenuto le tracce di una nuova e più imponente Stonehenge

Gran Bretagna: scoperta una nuova Stonehenge?

Durrington Walls. Forse, il nome di quest’amena località dell’Inghilterra centrale non vi dirà proprio nulla. Tranquilli, è perfettamente comprensibile. Eppure, tutta questa zona, potrebbe in breve tempo eclissare la bellezza e la magnificenza del sito più famoso della Gran BretagnaStonehenge.  

Proprio così. A circa un miglio da Stonehenge, infatti, gli scienziati britannici hanno rinvenuto circa 90 monoliti di pietra, del tutto simili a quelli rinvenuti nel ben più noto sito archeologico, disposti quasi a formare la lettera C, creando una sorta di recinto lungo quasi 500 metri.

Per gli scienziati impegnati a studiare il nuovo sito, la particolare disposizione delle pietre farebbe pensare a un recinto sacro utilizzato dalla comunità e dai sacerdoti per scopi rituali: non solo luogo di ritrovo per le popolazioni abitanti le immediate vicinanze, ma anche luogo dove celebrare il solstizio, inneggiare il sole e chiedere  benevolenza, immortalità e protezione divina.

Vola con noi alla scoperta di territori straordinari!

Secondo la BBC, di queste enormi pietre – in parte alte oltre i 4 metri – alcune sarebbero perfettamente intatte ma rovesciate e incassate nel terreno a una profondità di circa 90 centimetri, altre, invece, sarebbero costituite solo da frammenti. A parere degli scienziati, questo nuovo sito monolitico, potrebbe essere quello più grande d’Inghilterra e uno dei più imponenti al mondo.

Lo straordinario sito di Durrington WallsFoto: www.telegraph.co.uk

«La presenza di quelle che appaiono come pietre, che circondano il sito di uno dei maggiori insediamenti neolitici d’Europa, aggiunge un nuovo capitolo alla storia di Stonehenge», ha spiegato l’archeologo Nick Snashall. «Siamo di fronte a uno dei maggiori monumenti in pietra di tutta Europa – gli fa eco il professor Vince Gaffney, dell’Università di Bradford - il fatto straordinario è che era lì da ben 4mila anni, ma non ce ne eravamo mai accorti». 

Incredibile, vero?

Durante lo studio dell’area di Durrington Walls – ben cinque anni di rilievi, misurazioni, utilizzo di radar e strumenti per misurare i campi magnetici – gli studiosi hanno ipotizzato che il numero dei monoliti fosse ben superiore a quello rinvenuto: si parla, infatti, di oltre 200 blocchi di pietra che, non si sa per quale motivo, sono stati spostati dall’area originaria e utilizzati, probabilmente, per formare altri siti.

Per gli studiosi, quindi, il sito di Durrington Walls ha origini anche più antiche di Stonehenge: si tratta di una scoperta di carattere a dir poco straordinario, soprattutto in virtù del fatto che le pietre sono rimaste sepolte per tutto questo tempo pur trovandosi a pochi chilometri di distanza dalla vicinissima Stonehenge.

Magica Stonehenge illuminata dalla luna

La notizia del ritrovamento dei monoliti di Durrington Walls è stata annunciata al British Science Festival, facendo ben presto il giro del mondo. La scoperta di questo nuovissimo sito archeologico, costituisce il fiore all’occhiello del progetto Stonehenge Hidden Landscapes, messo a punto proprio per ricercare quei reperti e quelle testimonianze archeologiche sepolte nel Wiltshire.

Quali siano i misteri e le leggende di Durrington Walls, nessuno, forse, lo scoprirà mai.
Ma questi siti archeologici, così perfetti, teatrali e scenografici, soprattutto se si considera a quale epoca essi appartengano, non fanno che aumentare il fascino e la curiosità su antiche civiltà, rituali magici e promesse d'immortalità. 

Gran Bretagna: scoperta una nuova Stonehenge? Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 7 voti.
Articolo pubblicato il
Gran Bretagna: scoperta una nuova Stonehenge?
apri
Offerte di viaggio