Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Ginevra, la baby metropoli europea

Musei e aree verdi, il jet d'eau e il suggestivo lago: ecco cosa non perdere nella tranquilla città svizzera

Ginevra, la baby metropoli europea

Ginevra è una di quelle mete che mettono a dura prova i turisti desiderosi di visitare quante più attrazioni e bellezze nel sempre minor tempo che si ha a disposizione per ferie e viaggi.

Grazie alla sua posizione geografica, questo importante centro situato nell’estrema parte Ovest della Svizzera, vanta numerosi spazi verdi fra parchi e giardini (si parla di oltre 300 ettari), oltre al famosissimo lago Lemano (in francese Lac Léman). Si tratta del maggiore bacino della Svizzera e dell'Europa occidentale e si estende per il 40% in Francia e per il restante 60% in Svizzera. Pertanto, accoglie numerosi corsi d’acqua che scorrono in entrambi i Paesi.

Vista la sua estensione e il meraviglioso panorama circostante costituito da montagne che sfiorano le nuvole, perchè non fermarsi ad ammirarlo nella sua interezza, lasciando che il cosiddetto jet d'eau (getto d’acqua) rapisca la nostra attenzione?

Questa grande fontana, divenuta simbolo della “baby metropoli’’, proietta il suo spruzzo d'acqua fino a un massimo di 140 metri d'altezza ed è visibile in tutta la città e dall'alto. È ubicata esattamente nel punto in cui il lago si appresta a sfociare nel fiume Rodano.

Dopodichè, tutti a bordo di uno dei numerosi battelli che permettono di solcare le acque del Lemano e collegano varie zone della cittadina. A giugno, inoltre, si svolge il Bol d’or, una nota competizione di vela.

Storia e cultura a volontà nei numerosi musei sparsi per Ginevra. Se si ha un debole per l’arte orientale, allora il Musée des Arts d’Extrême-Orient è una tappa irrinunciabile. Qui è possibile ammirare oggetti provenienti da Cina e Giappone che compongono le collezioni di Alfred Baur, viaggiatore e filorientale.

Interessanti anche il Museo Patek Philippe che custodisce 500 anni di storia dell’orologio e il Museo di storia naturale, gratuito, come anche quello d'art et d'histoire (arte e storia).

I monumenti più importanti di questa città testimoniano in parte la sua storia. Primo fra tutti il Monumento internazionale alla Riforma, conosciuto anche come Il muro dei Riformatori. A pochi passi dall’università, esso onora i personaggi principali, gli avvenimenti ed i documenti della Riforma protestante, tutti rappresentati sotto forma di statue e bassorilievi.

La Cattedrale di San Pietro, invece, sorge sulla sommità della città vecchia, quest’ultima considerata come un’attrazione a sé stante. Particolare e colorato il celebre Orologio fiorito nel Jardin englais.

Come non citare il salone dell’automobile che si tiene a Marzo, vero e proprio punto di incontro per migliaia di appassionati ed esperti del settore che hanno l’occasione di vedere in anteprima le novità del mercato.

Ginevra è tutt’altro che movimentata. La tranquillità regna sovrana, ma non per questo è povera di attrattive e luoghi incantevoli degni di essere vissuti.

Ginevra, la baby metropoli europea Valutazione: 4.33 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Ginevra, la baby metropoli europea
apri
Offerte di viaggio