Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Germania: Land che vai, birra che trovi

Alla scoperta della birra tedesca e le sue varietà: dallo stile "Lager" a quello "Ale", senza dimenticarci della festa della birra per eccellenza, l'"Oktoberfest"

Germania: Land che vai, birra che trovi

La prima potenza economica europea non è solo il paese della Merkel e dell'austerity, ma è anche la terra della birra! Scopriamo insieme le varietà di questa bevanda pregiata che è parte della cultura nazionale tedesca. 

Il 1516. Un anno che tutti i tedeschi conoscono e che tutti gli amanti della birra tedesca dovrebbero tenere bene a mente. Perché la storia della birra in Germania comincia proprio qui. In quest'anno, infatti, fu promulgato il Reinheitsgebot, una legge che proibiva l'utilizzo di scarse materie prime nel processo di produzione. Una legge alla quale molti sono ancora fedeli. E ci crediamo. Quale turista che si trovi per quelle parti non vorrebbe provare almeno per una volta la famosa bionda tedesca!?.

Ma di bionda, si sa, non ce n'è una sola. Ce ne sono di diverse e, spesso, vengono identificate proprio con la terra, regione o Land, nella quale viene prodotta. E con questo si spiega pure il fatto che i tedeschi sono secondi solo ai vicini cechi per consumo di birra pro capite, anche se il primato assoluto spetta ai bavaresi, con una media di 240 litri a testa. Verrebbe proprio da esclamare “ Alla salute! “.

La Berliner Weisse, birra tipica di Berlino gustata con l'aggiunta di sciroppo di frutta

Dopo questa parentesi, ritorniamo ad avventurarci nel grande, forse anche intrinseco aggiungerei, mondo delle birre tedesche. Non per essere banali o convenzionali ma io partirei proprio dalla capitale Berlino, città straordinaria, simbolo della rinascita e della riunificazione della Germania post-bellica. Qui potete assaporare la famosa Berliner Weisse (9° Plato, 2.5- 5% vol.) , a base di frumento chiara, molto saporita, apprezzabile ancora di più se ci aggiungete lo sciroppo di frutta.

La “bianca di Berlino, come viene denominata, è catalogabile tra le birre appartenenti allo Stile Ale, quelle ad alta fermentazione che, insieme allo Stile Lager, quelle a bassa fermentazione, sono i due stili birrari più importanti. Appartengono al primo la Altbier (11-12° Plato, 4.5-5% vol.), prodotta nella regione di Dusserdorf e nella Bassa Reniana, birra luppolata dal colore ambrato scuro, la Gose (10-12° Plato, 4-5% vol.) di Lipsia, la Kolsh (11-12° Plato, 4.5-5% vol.) che può essere solo prodotta per legge nella regione di Colonia e la classica birra di frumento Weizen (12-12.5° Plato, 5 -5.6% vol.) .

Una bottiglia e un invitante bicchiere di Marzen, tipica birra di Baviera

Tra le birre Lager, quelle più consumate, e quindi maggiormente consigliate per il consumo, vi sono la Rauchbier (12-13° Plato, 5-5.5% vol.), una specialità della regione di Bamberga, in Baviera, molto particolare per il suo gusto “affumicato “ dovuto proprio al processo di affumicazione dei malti, e la Märzen (13-14° Plato, 5.2 -6% vol.), dal corpo medio e maltoso e disponibile in varietà chiare, ambrate e scure il cui nome deriva dalla parola "märz" che in tedesco significa "marzo", riferito alla stagione in cui un tempo veniva prodotta.

Quest'ultima è sicuramente la birra tedesca per eccellenza perché è quella ufficiale della famosa manifestazione dell' “Oktoberfest“, festival popolare che si tiene ogni anno a Monaco di Baviera tra gli ultimi due fine settimana di settembre ed il primo di ottobre.

Inaugurata dal sindaco che ha l'onore di spillare la prima birra e seguita dalla tradizionale processione, l'Oktoberfest può durare anche 17-18 giorni ed attrae oltre 6 milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo. Qui si può trovare ottima musica, un lunapark spettacolare, 14 stand che servono le sei birre tipiche di Monaco e, immancabile, tanto buon cibo, come le tipiche salsicce bavaresi e lo stinco di maiale. Tante sono le imitazioni di questa festa ma, se programmate di andare in Germania e se siete amanti della birra, il periodo dell' Oktoberfest è certamente quello migliore.

Nonostante un passato recente un pò "buio", da poco commemorato con le cerimonie per i 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino, e l'apparente carattere austero delle persone e della loro coplicata lingua, la Germania di oggi è un paese caloroso, con un economia dinamica e con persone che, come dimostra l'Oktoberfest e non solo, sanno come divertirsi, come darsi alla pazza gioia nel senso più sfrenato del termine.

Quindi, se il vostro desiderio è di fare un viaggio liberatorio, per cercare di non pensare, anche solo per un breve periodo, ai problemi di casa vostra, beh... i tedeschi con la loro birra (e non solo) sapranno come fare.

P.S. Bere responsabilmente, sempre. Non dimenticatelo. Mai!

Germania: Land che vai, birra che trovi Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Germania: Land che vai, birra che trovi
apri
Offerte di viaggio