Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

George Ezra e Budapest: un amore platonico di grande successo

Da un viaggio interrail con gli amici nasce l'ispirazione per il successo di George Ezra, che pur non riuscendo più a vedere Budapest gli ha dedicato una canzone

George Ezra e Budapest: un amore platonico di grande successo

Nuova promessa dell'indie folk, l'inizio del suo successo è avvenuto grazie ad una canzone dedicata ad una nota città europea: stiamo parlando di George Ezra e della sua celebre ed apprezzata “Budapest”.

Classe 1993, britannico, Ezra viene iniziato dal padre al mondo della musica folk anni Sessanta. Dai genitori gli viene trasmessa fin da quando ha 12 anni, ancor prima di averla vista, anche la passione per una città, Budapest appunto, con il suo Memento Park, uno dei pochi luoghi che ancora accoglie – come monito per il futuro - le statue dell'ex dittatura comunista.

Budapest, città che ha già ispirato in passato molti altri musicisti, rimane impressa nell'adolescenza di George Ezra, tanto che il ragazzo la inserisce come ultima tappa del suo percorso inter-rail, il quale comprendeva in una quarantina di giorni anche Amsterdam, Berlino, Coopenhagen e Barcellona.

È da questo viaggio in treno con gli amici che nasce l'ispirazione per l'album di George Ezra, Wanted on Voyage: l'album non a caso, già dal titolo delle tracce, cita le varie capitali europee visitate lungo il percorso.

Il fatto più curioso è che, come suggerisce il testo stesso della famosa canzone, per una serie di treni persi in seguito ad una serata tra amici a Malmoe - e anche a causa di un budget agli sgoccioli - alla fine, George Ezra non riuscì a visitare Budapest.

Eppure paradossalmente questa sua canzone è una dichiarazione d'amore “platonico”, questa Budapest vista solamente attraverso i suoi occhi interiori si è rivelata la chiave che ha portato George Ezra a raggiungere le cime delle classifiche e tra l'altro in giovane età.

Il viaggio con tutti i suoi imprevisti e l'ardente desiderio di viaggiare possono portarci lontano, in tutti i sensi, e questa storia è sicuramente una piccola grande dimostrazione di ciò.

George Ezra e Budapest: un amore platonico di grande successo Valutazione: 4.80 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
George Ezra e Budapest: un amore platonico di grande successo
apri
Offerte di viaggio