Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Foresta Amazzonica: il regno della biodiversità

La Foresta Amazzonica è la più grande foresta pluviale del mondo, ecosistema ideale per una gran varietà di animali e piante. Con un viaggio virtuale, esploriamo insieme la sua fauna e la sua flora

Foresta Amazzonica: il regno della biodiversità

La Foresta Amazzonica è una foresta pluviale tropicale situata nel bacino dell'Amazzonia in Sud America ed è la più vasta foresta al mondo. Essa ricopre, infatti, il territorio di Brasile, Colombia, Ecuador, Guyana, Perù, Repubblica del Suriname e Venezuela. 

Un esemplare dell'Hoatzin, uccello antichissimo tipico animale della Foresta Amazzonica

Definita il “polmone del mondo” perché produce circa il 20% dell’ossigeno necessario al mantenimento della vita sulla terra, deriva il suo nome dalle Amazzoni, antiche combattenti dell'Asia e dell'Africa, o meglio dal fiume che la attraversa e che di esse porta il nome: il Rio delle Amazzoni.

Per quanto riguarda la fauna della Foresta Amazzonica, il clima caldo e umido, con precipitazioni quasi incessanti, fa si che questo sia il regno per eccellenza della biodiversità: milioni di specie di insetti, migliaia di pesci ed uccelli, centinaia di varietà di anfibi e rettili popolano la grande foresta insieme a più di 60000 specie di piante.
Alcuni animali della Foresta Amazzonica possono essere per noi insoliti e sorprendenti, così come le piante che vi crescono.

Tutto occhioni e coccole il Kinkajou, mammifero della Foresta Amazzonica

Un esempio può essere l'Hoatzin, un elegante uccello variamente colorato, che ha le dimensioni di un fagiano e può arrivare ad una lunghezza di 65 cm, ha un collo lungo e una testa piccola, con una faccia blu ed occhi rossi, simpatica è la cresta con lunghe penne che sormonta la sua testa.

Simpaticissimo è il Kinkajou, detto anche “cercoletto”. Si tratta di mammifero che appartiene alla stessa famiglia dei procioni ma, a differenza di questi, possiede una coda prensile lunga più o meno quanto il resto del corpo. Il suo simpatico capo arrotondato, i dolci occhi piccoli, scuri e tondi - proprio come le sue orecchie - fanno del Kinkajou uno dei più graziosi esemplari, somiglia quasi ad un peluche.

Nel mondo dei rettili possiamo incontrare la Rana dorata o Rana Freccia la cui particolarità è la sua pelle di colore giallo vivo. 

Da restare senza fiato: la rana di vetro è uno spettacolo della natura nella Foresta Amazzonica

Questa rana, molto bella da osservare, è però estremamente pericolosa: la sua cute, infatti, è ricoperta da un micidiale veleno, letale per i suoi predatori ma anche per l'uomo, tanto potetene da essere usato dai nativi per ricoprire le frecce con cui cacciare.

Ancora più strana alla vista appare la Rana di vetro, che possiede una pelle così trasparente da lasciar vedere i suoi organi interni. 

Non meno ricca della fauna è, nella Foresta Amazzonica, la flora

Oltre alle piante tipiche e ben conosciute come i maestosi alberi di ebano o quelli di cacao, l'Amazzonia è ricchissima di piante rampicanti di vario genere. 

Più precisamente si tratta di epifite, ovvero piante che crescono arrampicandosi sulle altre e che conferiscono alla foresta il suo tipico aspetto di giungla impenetrabile.

In questo indistricabile groviglio di piante, di liane, di foglie e rami vivono e crescono specie floreali bellissime come l'Heliconia, una pianta oggetto dei paragoni più disparati: con un'aragosta, con un ceppo di banane o addirittura viene chiamata “falso uccello del paradiso” a causa del suo aspetto. 

La magnifica Heliconia, tipica della fauna della Foresta Amazzonica

Alta fino a 4,5 metri, presenta delle brattee che si estendono verso l'alto oppure verso il basso, come se fossero delle pannocchie e che culminano spesso in veri e propri fiori dal colore rosso-arancio.

 

Caratteristica della flora della Foresta Amazzonica è la presenza di alcune piante strane come la Rafflesia Arnoldii

La Rafflesia non possiede tronco, foglie e radici ma vive in un rapporto di parassitismo con un'altra pianta, tramite la quale si nutre, l'unica cosa visibile è il suo fiore, che può essere più lungo di un metro e pesare anche più di dieci chili!

Ricco di affascinanti specie floreali e dei più strani e talvolta pericolosi animali, la Foresta Amazzonica è un mondo inimmaginabilmente selvaggio, degno dei migliori film di avventura.
Immensa riserva naturale che trasmette un senso di energia e di vita come nessun altro, di sicuro una meta imperdibile per chi ama la natura e la vita, in tutte le sue espressioni.

Foresta Amazzonica: il regno della biodiversità Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Foresta Amazzonica: il regno della biodiversità
apri
Offerte di viaggio