Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Fado: Lisbona tra tascas e casas

Tra le città del fado Lisbona é forse la più viva: scopriamo dove ascoltare il fado a Lisbona, tra locali e antiche "casas"

Fado: Lisbona tra tascas e casas

Per chi viaggia in Portogallo alla scoperta delle struggenti melodie del fado, Lisbona é una tappa obbligata, una città in cui si respira forte la tradizione di questo antico canto.

Il fado nasce proprio a Lisbona nella prima metà dell’Ottocento e come spesso accade, il suo humus culturale sono stati i porti, i vicoli, i bassifondi e le periferie spesso violente, proprio come è accaduto per il tango o il samba in America latina.

Rispetto al fado di Coimbra, intellettuale, nato negli ambienti universitari, il fado di Lisbona nasce, invece, nei vicoli di Bairro Alto e Alfama, il quartiere più antico della capitale portoghese: è proprio qui che, ancora oggi, potrete rivivere il lento ritmo malinconico di questa arte attraverso la voce dei suoi più grandi interpreti, nelle tascas (osterie) e nelle casas do fado.  Curiosi di ascoltare queste magnifiche melodie?

Ecco allora qui di seguito alcuni consigli su dove ascoltare il fado a Lisbona, una miniguida dei luoghi più caratteristici dove potrete saggiare l’anima del popolo portoghese.


Cafè Luso - Travessa da Queimada 10

Tra i tanti luoghi in cui assistere ad uno spettacolo di fado, Lisbona ci offre questo café, per chi desidera seguire le tracce di Amalia Rodrígues, la più grande cantante di fado di tutti i tempi. Ubicato nell'affascinante Bairro Alto (foto), questo locale venne costruito nel 1927 in un edificio tra i pochi sopravvissuti al devastante terremoto del 1755. Considerato uno dei luoghi simbolo di tutto il Portogallo, ha dato i natali canori ad Amalia Rodrigues e ad un altro celebre fadista, Tony de Matos.


Ristorante A Severa - Rua de Gaveas 55

Manicaretti e fado al Ristorante A Severa di Lisbona

Una delle caratteristiche principali delle casas do fado è quella di mescolare la musica e il cibo: ne è un esempio il ristorante A Severa, aperto nel 1955 da Júlio Barros Evangelista. Questo locale punta da sempre su ottimi interpreti di fado: la moglie del proprietario, Maria José, sforna manicaretti come il riso tamboril, riso condito con la rana pescatrice


Senhor Vinho - Rua do Meio à Lapa 18

Ecco dove ascoltare il fado a Lisbona: Senhor Vinho, una fucina di artisti

Situato nel cuore della zona di Lapa, è il locale di una grande madama del fado: Maria de Fè. Da sempre, una vera e propria fucina di musicisti, è da qui che sono partiti i più grandi fadisti della nuova generazione.


Clube de Fado - Rua S. João Praça, 86 - 94

Tra tradizione e nuove generazioni Clube de Fado: Lisbona

Un vero mix di fadisti giovani e meno giovani è invece il Clube de Fado: Lisbona ci sorprende con questo locale nel cuore del quartiere Alfama. E' questo il “covo” del chitarrista Mario Pacheco, ancora oggi il maestro di giovani, appassionati e fadisti della vecchia generazione.


Tasca do Chico - Rua Diario de Noticias 39

Tasca do Chico: fado e solo fado in questo locale di Lisbona

Se invece preferite la vecchia generazione di fadisti, dovete recarvi in questa casa do fado, dove respirare atmosfere retrò e autentiche: non è un caso che questo sia uno dei pochi locali dove ascoltare il fado a Lisbona senza avere l’obbligo di consumare un pasto o  bere. Potete entrare come se vi trovasse nel salotto di un amico e, in silenzio, sedervi ad ascoltare rapiti dal ritmo lisboneta. L’osteria è stata aperta nel 1972 e viene considerata l’anima del quartiere Bairro Alto.


Ma il Fado non è solo nostalgia del tempo antico, è una testimonianza che si rinnova. Ne è una dimostrazione la giovane Mariza, nuova stella emergente del fado lisboneta esplosa nel 2001. Nata in Mozambico, è figlia di due gestori di una taverna, nel quartiere della Muraria, dove nel XII e XIII secolo si fondevano le prime note delle moschee, la tradizione cristiana e musulmana, la nobiltà e gli antichi bordelli. Proprio in questo quartiere ancora oggi potrete ascoltare il fado a Lisbona, per assurdo, nella bottega di un calzolaio, lo stesso a cui si deve l’invenzione della grafica del fado, intarsi geometrici che richiamano ancestrali tratti grafici africani.

Il fado, Lisbona, le sue casas e tascas: arrivate in questi luoghi magici e lasciatevi cullare dalle note. E quando sarete sufficientemente malinconici pensate a casa. Come disse il poeta Josè Règio, “il fado è nato il giorno in cui un marinaio, la cui nave traccheggiava al largo delle coste africane, sentendosi triste cominciò a cantare”.

Fado: Lisbona tra tascas e casas Valutazione: 4.92 su 5 Basato su 12 voti.
Articolo pubblicato il
Fado: Lisbona tra tascas e casas
apri
Offerte di viaggio