Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

ExpoSalento2015: un ponte tra Milano e la Puglia

Un'idea giovane di due ragazzi salentini che, sulla scia dell'Expo 2015 di Milano, hanno trovato un modo per attirare l'attenzione del mondo sui "tesori" enogastronomici del Salento

ExpoSalento2015: un ponte tra Milano e la Puglia
L'Expo2015, con il suo tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita", chiama a gran voce il mondo intero sull'imperdibile manifestazione che vedrà Milano per sei mesi come centro propulsore e palcoscenico di innumerevoli tematiche e pratiche di vita, tutte incentrate sul tema el cibo, come fonte di vita, tradizione ebenessere.

E il Salento, terra vivace e propositiva, risponde con entusiasmo, con una "Esposizione Universale in miniatura" della sua piccola realtà con l'"ExpoSalento2015".

Antonio Monaco e Daniele Chirico, gli ideatori di Exposalerno2015L'idea è frutto della mente creativa di Antonio Monaco e Daniele Chirico, due ventenni salentini, che, anche se giovanissimi, già da qualche anno si interessano della valorizzazione e promozione di brand legati al mondo agroalimentare e all'enogastronomia della propria terra d'origine anche a sostegno alle aziende che le producono, attraverso le iniziative "Med-Italiana" e "Pro_Salento".

Un progetto essenziale e ben strutturato il loro "ExpoSalento2015", che punta, in un'ottica di uso consapevole delle risorse e sostenibilità, a sfruttare quelle che sono le iniziative e idee già presenti ed attive da anni sul territorio in tema enogastronomico, tutta quella serie di eventi e manifestazioni che celebrano le tradizioni culinarie e popolari, divenuti ormai impegni immancabili, parte integrante della cultura del luogo, ai quali ogni salentino non può rinunciare, con l'obiettivo di far divenire tali realtà di rilevanza extraterritoriale.

Ed è proprio con la Focara di Novoli (16-18 gennaio) che i ragazzi hanno scelto di inaugurare l'ExpoSalento2015. Perché tale avvenimento, oltre che appuntamento principe della tradizione salentina, negli ultimi anni è divenuto vero e proprio palcoscenico nella campagna di sensibilizzazione che vede l'alimentazione sana e il buon cibo come base fondante di uno stile di vita corretto dando spazio a quelli che sono due "eventi nell'evento": il salone agroalimentare "Cupagri" e l'iniziativa "Penne al dente", una gara che vede importanti personalità del mondo del giornalismo e dell'informazione alla prova davanti ai fornelli.

In più quest'anno la festa sarà espressamente dedicata alla dieta mediterranea. I prodotti tipici del territorio salentino non possono essere che i protagonisti migliori in questa occasione. La cucina del Salento, anche se ha un'origine umile e povera, è in realtà ricchissima di sapori, con cibi che derivano dalle materie prime che la terra ed il mare, da cui è ampiamente circondata, offrono.
Il logo di Expo Salento 2015Dai prodotti da forno (pane, frise, taralli) alla pasta fresca (orecchiette, maccheroni, sagne 'ncannulate). Dal pesce azzurro (pescato sia nell'Adriatico che nello Ionio) alle verdure selvatiche, ai prodotti caseari (ricotta forte, pecorino, cacioricotta, giuncata). I prelibati dolci come il pasticciotto leccese, i mustaccioli, la cupeta, lo spumone). Il tutto condito dal buon olio extravergine d'oliva e dai rinomati vini come il Negroamaro, il Primitivo di Manduria, la Malvasia. E questo è solo un piccolissimo elenco.

Il punto di forza di quest'iniziativa è che si tratta di un avvenimento diffuso nel tempo e nello spazio, con eventi in calendario per tutto il 2015 e che toccheranno ed interesseranno ogni angolo del territorio salentino.

L'intento è cercare di attirare, con la creazione e promozione di piccoli eventi, ma soprattutto sfruttando e dando visibilità a quelli già esistenti, anche una piccola parte delle milioni di presenze previste per il periodo maggio-ottobre del 2015 per l'Esposizione Universale di Milano.

L'obiettivo è proprio di condurre nuovi visitatori in Puglia, nella penisola salentina, per conoscere un territorio che è un piccolo scrigno incontaminato di tesori - culturali, monumentali, paesaggistici e enogastronomici - da sempre votato alla sostenibilità delle proprie risorse.

Intanto il prossimo evento previsto in calendario è per la prima settimana di febbraio, nei giorni del 4 e 5, quando l'associazione "Sapori Oriente d'Italia" e la rete informale d'aziende "Più Gusto" proporranno un'iniziativa riguardante la cucina di recupero.
ExpoSalento2015: un ponte tra Milano e la Puglia Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Ilaria Cucci
ExpoSalento2015: un ponte tra Milano e la Puglia
apri
Offerte di viaggio