Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Etna Walking Rural: la Sicilia che non ti aspetti

Percorsi nascosti, natura incontaminata e borghi antichi. Accanto alla Sicilia turistica ce n'è una meno nota che oggi scopriamo grazie all'Etna Walking Rural

Etna Walking Rural: la Sicilia che non ti aspetti

Foto: "Etna 2006" di Original uploader was Romgiovanni at it.wikipedia Licenza CC BY-SA 3.0 via Commons.

Etna Walking Rural è un progetto nato in Sicilia con l’idea di valorizzare e promuovere 10 comuni del territorio etneo: Acireale, Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant'Antonio, Camporotondo, Mascalucia, San Giovanni la Punta, San Pietro Clarenza, Tremestieri Etneo e Valverde. Approvato dalla Federalberghi Sicilia, il progetto è stato finanziato dalla Comunità europea con lo scopo di promuovere i percorsi e gli itinerari dell’area jonico etnea.

Tre sono gli itinerari proposti che permetteranno ai visitatori di andare oltre i percorsi turistici tradizionali così da scoprire le bellezze nascoste e la natura incontaminata di questa meravigliosa terra: La natura in città, Le vie dell’acqua e dei mulini, A strapiombo sul mare.


1. La natura in città

L’itinerario La natura in città ci porta a scoprire i comuni di Camporotondo Etneo, San Pietro Clarenza, Mascalucia, San Giovanni La Punta e Tremestieri.

Tre percorsi della durata di mezza giornata tra aree protette, edifici storici, artigianato locale, prodotti alimentari di eccellenza fino ad arrivare al bosco del Monte Ceraulo.

Qui la ricchezza della vegetazione si fonde con la magnificenza della natura che prende forma nell’Etna. Il vulcano sovrasta tutto e con le sue colate laviche lascia segni indelebili della sua potenza.

Chiesa Madre di San Giovanni la Punta, una delle tappe dell'itinerario La natura in città di Etna Walking RuralFoto: "Chiesa Madre di San Giovanni la Punta" di Enzo95ct - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons.


2. A strapiombo sul mare

I percorsi dell’itinerario A strapiombo sul mare sono 4 e portano i turisti a scoprire la Riserva della Timpa di Acireale ricca di paesaggi romantici, la riserva di Acque Grandi, il borgo di Santa Caterina e la sorgente dolce di Acqua del Ferro. Il tutto nella più ricca e rigogliosa vegetazione mediterranea dove la roccia lavica lambisce il mare.

La RIserva della Timpa protagonista dell'itinerario A strapiombo sul mare di Etna Walking RuralFoto: www.turismoambientalesicilia.it


3. Le vie dell’acqua e dei mulini

Unico invece è il percorso dell’itinerario Le vie dell’acqua e dei mulini. Parte dalla vallata di Piano Reitana e si snoda tra antichi mulini, sorgenti e cascate fino ad arrivare nella frazione di Capo Mulini, nell’acese. Questa deliziosa località offre la possibilità di gustare le specialità del territorio in uno dei tanti ristorantini sul mare.

Uno scorcio sui faraglioni nei pressi di Capo Mulini, una delle tappe dell'itinerario Le vie dell’acqua e dei mulini dell'Etna Walking RuralFoto: www.bestcontinent.it

Per promuovere la startup ed agevolare i turisti è stata creata l’Etna promocard - sotto forma di applicazione per smatphone – per usufruire di sconti esclusivi ed offerte speciali. Un’opportunità per le imprese, in termini di visibilità, che possono in questo modo farsi conoscere e far conoscere le bellezze nascoste dell’isola.

Tutte le informazioni, le aziende aderenti ed i percorsi con le relative mappe sono consultabili sul sito www.etnawalkingrural.it

Pronti a scoprire l'altro "volto" della Sicilia? Tra terra e mare Etna Walking Rural promette un'esperienza difficile da dimenticare!

Etna Walking Rural: la Sicilia che non ti aspetti Valutazione: 4.92 su 5 Basato su 13 voti.
Articolo pubblicato il
Etna Walking Rural: la Sicilia che non ti aspetti
apri
Offerte di viaggio