Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Ecco perché New York si chiama la Grande Mela

Vi siete mai chiesti perché New York si chiama anche la Grande Mela? Avrà a che fare con il peccato originale? Scopriamolo insieme

Ecco perché New York si chiama la Grande Mela

Il perchè New York si chiami La Grande Mela non ha origine dal peccato originale, per quanto la metropoli americana sia spesso luogo di perdizione, il suo accostamento al frutto del peccato ha origini meno viziose.

La prima volta in cui la metafora della mela viene utilizzata per parlare della città, è nel 1909 quando Edward S. Martin, la utilizzò nel suo saggio "The Wayfarer in New York" (una guida turistica) per esprimere la sua ammirazione ed allo stesso tempo, per criticarne l'eccessiva opulenza. La sua idea era che New York fosse uno dei frutti del melo le cui radici nascevano nella valle del Missisipi ed i cui rami si espandevano da un oceano all'altro. 


>> ASSAGGIA LA GRANDE MELA CON NOI <<


Il termine andò in disuso fino agli anni '20 quando il giornalista sportivo, John J. Fitzgerald, del New York Morning Telegraph, intitolò la sua rubrica sulle corse dei cavalli a New York, " Around The Big Apple". Pare che l'avesse sentito dire, da alcuni stallieri afroamericani che si riferivano all'ippodromo cittadino come alla "Mela più grossa che pende dall'albero della fortuna", in quanto le scommesse venivano pagate di più rispetto agli impianti ippici. Nel 1997 il sindaco Rudolph Giuliani, per onorare la memoria del famoso giornalista, intitolò l'angolo tra la 54° West Street e Broadway, sua residenza, "the Big Apple Corner".

Negli anni '20 e '30, nel cuore di New York, tra Manhattan ed il quartiere di Harlem, cominciava il successo della musica Jazz. Molti dei locali in cui i musicisti si esibivano, usavano pagare gli artisti con una Grande mela rossa e fu così che, dopo sportivi e scommettitori, anche i musicisti cominciarono a riferirisi a New York come, la Grande Mela. L'idea era così forte in loro che quando dicevano che si "esibivano sui rami", stavano parlando di spettacoli che avrebbero tenuto fuori città .


La risposta però alla domanda, perché New York si chiama La Grande Mela, ha origini più recenti. Infatti, dopo un altro lungo periodo di silenzio, il termine torna in auge nel 1971 quando, l'allora Presidente dell'ufficio del turismo, Charles Gillet, adotta il simbolo della Mela per la sua campagna di promozione turistica della città. L'idea di invitanti mele rosse, secondo lui contrastava quella che ormai era in quegli anni l'immagine della città, nota alle cronache come un luogo violento e pericoloso, a causa dei molti criminali presenti. La campagna ebbe molto successo e da allora sembra che New york sia divenuta definitivamente The Big Aple.

Ecco spiegato perché New york si chiama La Grande Mela.

Per quanto questo frutto nella storia sia sempre stato associato al peccato, riferito alla più famosa metropoli statunitense, perde ogni significato di questo genere, acquistando al contrario, il senso di un frutto che dona benefici sia fisici che mentali. Non a caso si dice che: una mela al giorno toglie il medico di torno; e allora cosa aspettate, sbrigatevi a partire per un gustoso morso alla Grande Mela americana.

Ecco perché New York si chiama la Grande Mela Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Nadia Scafaro
Ecco perché New York si chiama la Grande Mela
apri
Offerte di viaggio