Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Dove fare snorkeling in Italia: i fondali più belli

Le coste del Belpaese nascondono un affascinante mondo sottomarino, scoprite con noi dove fare snorkeling in Italia!

Dove fare snorkeling in Italia: i fondali più belli

Foto: 2014-08-16.11:02:51.camogli via photopin (license)

Passeggiare a filo d’acqua, osservare la vita che si nasconde agli osservatori comuni e sentirsi dei privilegiati. Lo snorkeling è un’attività di scoperta del mondo sottomarino, un’avventura incredibile che consente di esplorare la bellezza dei fondali e "spiare" la vita segreta che li popola.

Le coste italiane custodiscono un eccezionale patrimonio sottomarino, ricco di flora e di fauna, di relitti e di sorprese. Da nord a sud, isole comprese, non c’è che l’imbarazzo della scelta per chi cerca una località dove fare snorkeling in Italia.

 

Cos’è lo snorkeling?

Una maschera, un boccaglio e un paio di pinne: questo basta per intraprendere le passeggiate sottomarine a filo d’acqua. Non bisogna confondere questa attività con le immersioni: durante lo snorkeling l’attività di respirazione naturale non viene quasi mai interrotta. Si nuota in superficie, con rari momenti di immersione in apnea senza mai andare oltre i 5 metri di profondità, utilizzando un aeratore ergonomico, possibilmente dotato di due valvole: quella dell’imboccatura che evita l’ingerimento dell’acqua nelle fasi di inspirazione e quella della sommità, galleggiante, che evita l’ingresso dell’acqua durante la fase di immersione totale del corpo.

Per fare snorkeling, Italia e isole sono una meta ambita grazie alla rara bellezza dei fondali e alle temperature agevoli delle acque del mare.

Da nord a sud, ecco la nostra selezione delle 9 migliori località dove fare snorkeling in Italia:


Miramare, Golfo di Trieste –
Friuli-Venezia Giulia

Tra i luoghi dove fare snorkeling in Italia a sorpresa (per qualcuno) ritroviamo anche Trieste con l'area marina protetta di MiramareLo snorkeling nell’area marina protetta di Miramare nel Golfo di Trieste è in grado di regalare non poche soddisfazioni. È un’area che si presta particolarmente allo svolgimento di queste attività grazie ai fondali bassi e a una vastissima varietà di pesci: ambienti di roccia, di ghiaia e sabbiosi regalano un’ampia diversità di specie, introvabile altrove. Si consiglia di utilizzare il comodo accesso al mare del Bagno Ducale e di effettuare l’attività da giugno a settembre.

 

Portofino, Golfo del TigullioLiguria

Portofino rinomata per l'alto tasso di Sciccheria è anche ambita meta per gli amanti di snorkeling           Foto: 2014-08-16.11:20:34.camogli via photopin (license)

Questa è una delle mete più importanti per chi cerca una località dove fare snorkeling in Italia tra le rocce. Il promontorio di Portofino custodisce un’enorme varietà di pesci e di specie marine che trovano il loro ambiente ideale tra le crepe della roccia e la posidonia oceanica che prolifica in questi fondali. Gli accessi al mare sono numerosi: si consiglia di utilizzare la spiaggia del cannone, poco prima di Portofino, o Porto Pidocchio, uno dei primi accessi al mare di Punta Chiappa. Tra giugno e ottobre è il periodo ideale per questa attività.

 

Isola d’Elba, LivornoToscana

Lo splendore sottomarino del mare della Toscana, paradiso per lo snorkeling

È uno dei paradisi italiani per gli amanti dello snorkeling. Le acque tirreniche cristalline che circondano quest’isola sono perfette per le passeggiate di superficie: l’ottima visibilità e i fondali pressoché rocciosi nascono innumerevoli specie di pesci e di creature marine ricche di colori, oltre che una flora rigogliosa. Il tutto è inserito all’intero del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, che lo protegge e lo preserva. L’accesso al mare è consigliabile da tutte le spiagge dell’isola e l’attività di snorkeling può essere praticata da giugno a ottobre.

 

Riviera del Conero, Ancona – Marche

Riviera del Conero, veduta aerea delle Due Sorelle: qui sotto le acque sono ricche di meraviglie tutte da ammirareUna meraviglia sommersa poco conosciuta, un fondale variegato e acque trasparenti. Il Parco del Conero è uno degli spot più ambiti per lo snorkeling nel Mare Adriatico. Tre le alte scogliere e le pietre di renella scura, è da non perdere il percorso alle Due Sorelle, due monoliti rocciosi che si ergono imponenti e intorno ai quali si sviluppa un ecosistema fantastico fatto di pesci dai mille colori che si rincorrono in praterie sterminate di posidonia e di vegetazione marina, in un fondale basso e sicuro, adatto a tutti. Il miglior accesso è quello dalla spiaggia omonima, raggiungibile solo via mare o con un percorso di trekking ad alta difficoltà. Imperdibile anche lo snorkeling alternativo alla spiaggia dei sassi neri. Lo snorkeling è consigliabile da giugno a settembre.

 

Isola di Ponza, Latina – Lazio

Meta per i più espertiAl largo delle coste laziali, in un ambiente marino privilegiato preservato dal Parco Nazionale del Circeo, l’isola di Ponza ospita ogni anno appassionati di snorkeling provenienti da ogni parte d’Italia. Il periplo dell’isola può essere effettuato con pinne e boccaglio solo dai più esperti: 40 km di costa tra scogliere e grotte marine in cui vive un mondo sommerso di straordinaria bellezza. Qualunque accesso al mare dell’isola è perfetto per una passeggiata sottomarina, fatta eccezione per la Chiaia di Luna, impraticabile per rischio crolli. Le attività di snorkeling sono consigliate da giugno a settembre.


Baia, Golfo di PozzuoliCampania

C’è un mondo sott’acqua: l’incredibile Parco archeologico sommerso di Baia a Pozzuoli, in provincia di Napoli, lo dimostra. Una testimonianza del passato sommersa sotto pochi cm di acqua è visitabile da tutti con un percorso di snorkeling che si snoda tra le antiche ville, le statue, le botteghe e il Faro di Miseno. Un’intera città romana sprofondata a causa del bradisismo di cui oggi restano ben conservati numerosi edifici di grande valore archeologico, posizionati tra i 3 e i 6 metri di profondità. L’accesso è dalla zona emersa della città di Baia, e le attività di snorkeling sono praticabili tutti i giorni dell’anno con una guida.

 

Isole Eolie, MessinaSicilia

Se cercate un posto dove fare snorkeling in Italia senza la ressa che affolla altre località, queste isole sono la meta ideale per le vostre escursioni. Decine di Km di costa caratterizzati da fondali vulcanici dove la vita marina scorre frenetica e dove non è raro ammirare pregiate specie di coralli variopinti. Vulcano con le sue piscine naturali e la Grotta del Cavallo, Filicudi e la Spiaggia delle Punte con la straordinaria Grotta del bue Marino, Stromboli e i suoi fondali scuri e profondi straordinariamente trasparenti. Attenzione a non sconfinare a Strombolicchio, area marina a tutela integrale. Lo snorkeling è consigliato da aprile a ottobre.

 

Isola dell’Asinara, Porto Torres – Sardegna

     Foto: www.asinarascubadiving.com

L’Eden dello snorkeling: Italia e Francia quasi si toccano nell’estrema propaggine dell’isola degli asinelli, punta settentrionale estrema della Sardegna a due passi dall’isola corsa. Il Parco Nazionale ha preservato l’ecosistema lussureggiante di questi fondali, dove le acque straordinariamente limpide e pulite permettono di affacciarsi in un mondo straordinario fatto di rocce e coralli, paludi di posidonie e pesci dalle mille sfumature di colore. Gli accessi a mare adibiti alle attività di snorkeling sono Cala Stagno Lungo, Cala Sabina e Cala dei Detenuti. Le passeggiate marine sono consigliate da giugno a novembre, ma l’acqua è sempre particolarmente fresca.


Nora, Golfo di Cagliari Sardegna

Foto by Francesca Galici

Una parte dell’antico porto fenicio è stato sommerso dalle acque e oggi è diventata una meta imperdibile per gli appassionati di snorkeling: la zona di Nora sommersa si trova a 1-2 metri di profondità in acque pulite e limpide dove si nuota accanto ai pesci e alla flora che ormai popola questa città del mare. Coralli e posidonie, donzelle e saraghi sono ora i custodi delle vestigia romane e fenicie che custodiscono antiche anfore, testimonianze di disastrosi naufragi, e la cava romana. L’accesso si effettua dall’omonima spiaggia di Nora. Le attività di snorkeling sono consigliate tra aprile e novembre, con guida al seguito.

Di località dove fare snorkeling in Italia ce ne sono diverse decine, ognuna con una sua caratteristica e peculiarità che la rende unica e affascinante. Durante una vacanza non dimenticate mai a casa maschera, pinne e boccaglio, i panorami dei fondali italiani possono gratificarvi tanto quanto la costa!

Dove fare snorkeling in Italia: i fondali più belli Valutazione: 3.67 su 5 Basato su 9 voti.
Articolo pubblicato il
Dove fare snorkeling in Italia: i fondali più belli
apri
Offerte di viaggio