Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Dove andare a marzo: con l'arrivo della primavera si parte!

Si sa, con l'arrivo del bel tempo la voglia di viaggiare aumenta e allora, ecco qualche nostro personalissimo consiglio su dove andare a marzo

Dove andare a marzo: con l'arrivo della primavera si parte!

photo credit: SarahTz licensed CC BY 2.0

Marzo è uno dei momenti migliori per concedersi una vacanza. Spesso definito pazzo ed imprevedibile, incerto perché ritenuto troppo freddo per il mare e troppo caldo per la montagna.
Ma non è così: tanti sono i vantaggi per scegliere di partire in questo periodo dell'anno. Ideale innanzitutto per il clima, con l'arrivo della primavera, il risveglio della natura e con essa anche la maggior voglia di muoversi, di vivere all'aria aperta e, anche, di viaggiare.

Il meteo diventa più favorevole per andare in vacanza ed è, probabilmente, uno dei periodi ideali per partire: non fa più freddo come nei mesi precedenti, ma siamo ancora lontani dall'alta stagione, ragion per cui sarà difficile intercettare il turismo di massa tipico di altri periodi dell'anno.


>> OGNI MOMENTO È BUONO PER PARTIRE, NON ASPETTARE<<


Ecco, tra mete vicine e lontane, natura incontaminata e feste tradizionali, tra le tante possibili, una nostra piccola selezione su dove andare a marzo:


- Pitigliano - Italia

video credit: Maremman s

Il clima mite della primavera è il momento ideale per partire alla scoperta di una regione come la Toscana, ricca ed accogliente tutto l'anno. Chi ama la vita in città, la cultura, l'arte e il buon cibo potrà godere ed apprezzare le innumerevoli opportunità che questa zona della penisola italiana offre.
In particolare, a marzo, nell'entroterra maremmano, ogni anno nella notte di San Giuseppe (tra il 18 e 19 marzo) viene rievocata un'antica cerimonia pagana, una torciata in occasione dell'equinozio, che è poi stata accostata alla festività cristiana di San Giuseppe, nasce così la torciata di San Giuseppe. Un falò purificatore propizia l'arrivo della primavera; per la circostanza il borgo di Pitigliano si anima con le celebrazioni religiose, il corteo storico, la caratteristica marcia dei torciatori e gli sbandieratori. L' "Invernacciu", un grande pupazzo di canne simboleggiante l'inverno che sta morendo, viene fatto bruciare e la brace residua viene conservata come simbolo propiziatorio.


- Dublino - Irlanda

Dove andare a marzo: Dublino con le parate della festa di San Patrizio è sicuramente una delle mete più ambite in Europaphoto credit: Miguel Mendez licensed CC BY 2.0

Per chi ha voglia di regalarsi un weekend a marzo in una capitale europea, invece, l'ideale è Dublino, dove si svolge il pittoresco St. Patrick's Day.
Ogni anno, il 17 marzo, l'Irlanda si tinge tutta di verde e con una festa nazionale celebra il suo patrono, San Patrizio. Le manifestazioni più spettacolari si svolgono nella capitale, a Dublino, e durano dal 14 al 18 marzo: da non perdere la coloratissima parata, con carri allegorici, maschere, musicisti e artisti di strada, che attraversa la città, arrivando fino alla St. Patrick's Cathedral.
Uno spettacolo nello spettacolo, da ammirare in questi giorni, sono i principali monumenti della città, illuminati di verde per l'occasione.


- Paro - Bhutan

Danza tipica durante il Festival di Paro in Bhutanphoto credit: happyul.com

Allontanandosi dall'Europa, l'Asia è una destinazione ideale dove andare a marzo. Consigliato il Festival di Paro, cittadina del Bhutan, piccolo Stato montano dell'Asia meridionale. In lingua originale la festività viene chiamata Tshechu, ed è un festival religioso che si tiene ogni anno (quest'anno dal 23 al 27 marzo) nei monasteri del distretto di Paro. Ogni giorno all'alba, in onore del Guru Rimpoche (l'insegnante prezioso), i monaci nei loro costumi caratteristici, allietati dal suono di un corno, iniziano a dar vita a spettacolari danze, che vanno avanti tutto il giorno, fino a sera. La tradizione vuole che i pellegrini tocchino l'enorme drappo in seta (Tangka), raffigurante il Guru, che, l'ultimo giorno dei festeggiamenti, viene poi issato sulle pareti del monastero.


- Jaipur - India

Ecco come vengono vestiti a festa i bellissimi pachidermi durante l'Elephant Festival

Se cercate qualcosa al di fuori dell'atmosfera europea, l'India è una delle destinazioni migliori dove andare in questo periodo dell'anno. Qui, infatti, si svolge una tra gli eventi più originali e colorati al mondo: l'Holi Festival. Si tratta di un'antica festa religiosa di origine induista, che prende il nome di un demone, Holika Dahan. L'Holi è celebrato in occasione del plenilunio che si verifica durante l'equinozio di primavera. La data del festival, quindi, non è fissa, ma varia ogni anno.
La festa si inaugura con l'accensione di un falò e la festa esplode in un carnevale di colori, giochi, musiche, canti e danze. Tutti i partecipanti iniziano a gettarsi addosso polveri dalle diverse tonalità, trasformando qualunque cosa o persona in un arcobaleno di colori.
Un'altra manifestazione indiana particolare è l'Elephant Festival, che precede il coloratissimo Holi Festival, e che si svolge il 23 marzo a Jaipur, nel Rajasthan. Qui è possibile assistere ad uno spettacolo unico al mondo: gli elefanti, veri e propri protagonisti della festa, vengono truccati, vestiti con eleganti drappi e ingioiellati con monili di ogni genere.


-  Città del Messico - Messico

In migliaglia accorrono durante l'Equinozio a Città del Messico presso le piramidi di Chichen Itza e di Teotihuacanphoto credit: unionyucatan.mx

Il Messico è sempre un posto da sogno, ma questo periodo dell'anno è il migliore per godere
di sole e mare. Inoltre, a marzo si tiene il cosiddetto Festival dell'Equinozio di Primavera, festa di benvenuto alla stagione della luce: in tale giorno (20 marzo) è usanza del luogo riunirsi, vestiti di bianco, sotto le piramidi di Chichen Itza e di Teotihuacan.
Migliaia di persone si ritrovano e tutte insieme si rivolgono verso est, con le mani al cielo, a circoscrivere il sole che sorge. Mentre i più temerari possono osservare lo spettacolo anche dall'alto di una mongolfiera, per godere a pieno dello scenario.


- Bali - Indonesia (foto copertina)

È l'isola indonesiana dell'eterna primavera. Qui tutto l'anno è caratterizzato da temperature miti e quest'isola diventa un vero e proprio paradiso, consigliatissima per concedersi e vivere dei momenti di riposo e assoluto benessere.
In particolare, il 12 marzo a Bali si celebra il Nyepi Day, il giorno del silenzio. Una giornata dedicata alla spiritualità e alla purificazione interiore. Per 24 ore le strade dell'isola sono deserte, nessuno lavora, né viaggia e anche l'aeroporto rimane chiuso. Trascorsa la giornata del silenzio le vie si animano di musiche, feste e danze. Fantocci vengono portati in processione fino alla spiaggia e bruciati, per ottenere la protezione degli dei. Bali è il luogo ideale per una fuga di benessere e scoprire l'isola indonesiana in occasione di questa festività.


Marzo è ormai vicino: se con l'arrivo della primavera sentite il bisogno di ricaricarvi, non vi resta che scegliere la meta migliore e più adatta alle vostre esigenze e prenotare subito!

Quindi, che si tratti di un weekend in Italia o Europa, oppure di un viaggio un po' più lungo verso mete più lontane, il calendario di appuntamenti in giro per il mondo è davvero vasto, non resta a voi che scegliere dove andare a marzo.

Dove andare a marzo: con l'arrivo della primavera si parte! Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Ilaria Cucci
Dove andare a marzo: con l'arrivo della primavera si parte!
apri
Offerte di viaggio