Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Diwali Festival: luci dall'India

Il Diwali Festival: la festa delle luci indiana che ogni anno celebra la luce come auspicio di abbondanza e fortuna

Diwali Festival: luci dall'India
Foto: UrbanUrban_ru (Flickr: DIWALI INDIA 2) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

L'India costituisce un binomio singolare al mondo: da un lato, un mondo variopinto e caotico delle metropoli di Delhi e Mumbai, dall'altro, l'India spirituale e meditativa che celebra il benessere spirituale, la meditazione e il sesso.

Ed è proprio questa la ragione che fa di ogni festività indiana un mix di culti pagani, religiosità, credenze popolari e riti popolari. Ne è un esempio il Diwali Festival, noto anche come Festa delle Luci, un'antica celebrazione dalle radici spirituali profonde che quest'anno avrà inizio l'11 novembre.


Che cosa è il Diwali Festival?


La leggenda narra che Rama, uno dei sette avatar di Visnu, nel suo rocambolesco rientro verso casa fosse stato aiutato dalle acque del fiume Indo, popolatosi di mille luci colorate per celebrare il dio Indo, appunto. Una celebrazione che dura 5 giorni e che agli Occidentali ricorderà molto il Natale: il Diwali Festival, tuttavia, viene celebrato da tutte le religioni indiane, dall'Induismo al Sikhismo, come momento di accensione della propria luce interiore e come auspicio di abbondanza futura.


Come si festeggia il Diwali Festival

I Rangoli sono decorazioni molto popolare nei giorni del Diwali realizzate con polveri colorateLa Festa delle Luci in India dura 5 giorni: tutte le strade del paese, in particolar modo nel nord, si popolano di torce, lampade ad olio, fuochi d'artificio, candele, in segno di unità e condivisione.

In questi giorni troverete un'ospitalità fuori dal comune ed un'accoglienza speciale nelle case di ogni indiano.

I primi due giorni sono dedicati alla preparazione: il primo giorno, in particolare, viene dedicato alla pulizia attenta della casa, il secondo, invece, alla decorazione. Il terzo costituisce il clou della festa con giochi di luce e fuochi d'artificio che ricordano molto il 4 luglio americano.
Foto: "The Rangoli of Lights" by Subharnab Majumdar -
 originally posted to Flickr as The Rangoli of Lights. Licensed under CC BY 2.0 via Commons.

Il quarto giorno, invece, è dedicato alla famiglia e agli amici: la tradizione vuole che ci si scambi piccoli doni. Singolari i festeggiamenti del quinto giorno: l'ultimo giorno del Diwali Festival i fratelli con sorelle sposate devono recarsi a pranzo da queste ultime pagando come se fossero al ristorante: in cambio le sorelle prepareranno piatti luculliani.


Quando e dove
Diwali, proprio come la nostra Pasqua, non ha una data fissa: cade solitamente tra la fine del caldo oppressivo dell'estate e prima dell'inizio della stagione dei monsoni. Per vivere al meglio Diwali il consiglio è quello di recarsi nel nord dell'India dove la festa è maggiormante sentita ma anche in stati costieri come l'Andhra Pradesh.

Il Diwali Festival è molto sentito dalla popolazione ed è nelle case che si esprime al massimo la devozione per questa celebrazione

Il consiglio è, se potete, di soggiornare in questi giorni presso una famiglia indiana per vivere a pieno tutte le emozioni del Diwali: potrete aiutare le signore nel preparare i mithai, frittelle ripiene, oppure a creare piccole casette con al centro la statuetta di Ganesha circondata da ghirlande di fiori e candele.

Toccante anche il bagno purificante con oli profumati del terzo giorno: un rito da effettuare prima dell'alba che, nella tradizione, equivale al bagno nel sacro Gange. A sera le famiglie indiane indosseranno i propri abiti più sfarzosi per consumare ricchi banchetti e per unirsi, al calar del sole, al grande fiume di luci.



Foto: Partha Sarathi Sahana from Kolkata, India (Diwali) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

Come arrivare in India in occasione di Diwali
Come per qualsiasi festività che si rispetti, Diwali diventa uno spettacolo unico nei luoghi più pittoreschi d'India. Delhi, Varanasi, Jaipur e Agra sono sicuramente angoli del continente indiano che più di altri offrono un punto di vista privilegiato su questo momento così intimo della nazione. Air India è l'operatore più sicuro e agevole per raggiungere il paese: la compagnia di bandiera indiana serve i principali scali europei e collega con le principali città indiane. Il consiglio è di puntare su Delhi o Mumbai per potervi muovere con maggiore semplicità verso il resto del paese. Per vivere appieno Diwali con i locali preferite i mezzi pubblici: i bus e i treni, in India, possono costituire delle vere e proprie esperienze deliranti ma, un giorno, saranno proprio quelle che ricorderete.

Un mix di culture, leggende, rituali familiari e credenze agrarie: questo è il Diwali Festival. La vittoria del bene sul male che chiunque, in qualsiasi parte del mondo, può reinterpretare e vivere secondo il proprio sentire una volta arrivati nella terra del Mahatma.
Diwali Festival: luci dall'India Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 20 voti.
Articolo pubblicato il
Diwali Festival: luci dall'India
apri
Offerte di viaggio