Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Dalla Jamaica al mondo: il reggae

Un genere che in pochi anni ha saputo varcare i confini nazionali per arrivare ovunque, adattandosi a culture e a generi musicali molto diversi tra loro

Dalla Jamaica al mondo: il reggae


Se deciderete di trascorrere le vostre vacanze in Jamaica, vi appassionerete sicuramente alla musica jamaicana per eccellenza: il reggae. Che vi troviate a bere un cocktail in un bar sulla spiaggia, o a passeggiare per le vie della capitale Kingston o di una qualsiasi altra cittadina, ascolterete di certo questo genere musicale che ha reso nota in tutto il mondo l’isola caraibica.

Il reggae, da sempre legato alla leggendaria figura di Bob Marley, funge da catalizzatore di uguaglianza tra genti diverse, evocando idee come la libertà dalle schiavitù mentali e l’unità delle differenze (basti pensare al contesto fortemente segnato dalla schiavitù, dalla povertà e dal colonialismo britannico). Nasce infatti negli anni ’60 dallo ska, una musica dalla ritmica in levare diffusa dai Sound System, le discoteche ambulanti per i poveri, ancora oggi diffusissime in tutti i paesi dei Caraibi, che richiamano moltissimi turisti, attratti dalla naturalezza e dalla spontaneità di questi luoghi di aggregazione.

Grazie a numerosi musicisti jamaicani in cerca di fortuna, in pochissimo tempo, il reggae ha contagiato tutto il mondo, raggiungendo ben presto i mercati europei ed americani; esemplare è il caso di My Boy Lollipop di Millie Small, che in tempi record riesce a vendere centinaia di dischi e ad essere ballata da tutti i giovani inglesi ed europei, affascinati da questo nuovo ritmo che univa RnB, funky, soul e jazz.

In pochissimo tempo giunge anche in Africa, dove Bob Marley viene da subito visto come una figura profetica, anche per i legami con la religione rastafariana, fortemente radicata nel Corno d’Africa. Diffusione facilitata anche dalle tematiche trattate, come la liberazione dai colonizzatori, dalla schiavitù e dalla povertà. In Europa, da subito permea tutta la produzione musicale, in particolare a partire dalla fine degli anni’70: basti pensare ai numerosi festival sorti e ai gruppi nati dal felice incontro tra reggae e i ritmi culturali propri, come taranta e pizzica. Un ottimo esempio di inculturazione mondiale.

Dalla Jamaica al mondo: il reggae Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 1 voti.
Articolo pubblicato il
Dalla Jamaica al mondo: il reggae
apri
Offerte di viaggio