Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Crisi greca: Ryanair propone viaggi gratis

La proposta di Ryanair al governo greco: far volare gratis i suoi passeggeri all'interno del Paese

Crisi greca: Ryanair propone viaggi gratis

In questi giorni si sentono e si leggono molte proposte valide per fronteggiare la durissima crisi che attanaglia il Paese ellenico, ma di aiuti concreti se ne vedono pochi. La compagnia aerea low-cost Ryanair, per favorire gli spostamenti all’interno del Paese, ha comunicato la volontà di far volare gratis per due settimane a partire dal 19 di luglio.

 

La proposta Ryanair: voli gratis per i greci

Ryanair ha sempre voluto agevolare i suoi passeggeri con tariffe convenienti a prezzi fortemente concorrenziali nel mercato dei viaggi aerei, ma l’iniziativa lanciata in soccorso del popolo greco non ha precedenti.

Mentre il Paese è impegnato alla disperata di ricerca di una soluzione per evitare il collasso finanziario e le banche hanno limitato le possibilità di prelievo e di disponibilità per i cittadini spingendo molti grandi colossi internazionali a bloccare momentaneamente le loro attività in Grecia, Ryanair va controcorrente e tende una mano ai greci alle prese con un’austerity senza precedenti, garantendo loro spostamenti gratuiti all’interno del Paese, tra isole e terraferma, anche per incrementare il turismo che sta soccombendo sotto i colpi delle notizie allarmanti provenienti dai media.

L’idea lodevole del gruppo capitanato da Michael O'Leary di aprire le rotte da Atene a Creta, Rodi e Tessalonica senza alcun costo per chi decidesse di volare con Ryanair è stata portata sul tavolo del governo greco, a cui la compagnia irlandese ha chiesto di collaborare per riuscire nell’iniziativa, rinunciando alle tasse che il vettore deve versare per il transito negli aeroporti ellenici. Una richiesta ragionevole fatta al governo per evitare di subire delle perdite di capitale ingenti.

 

La risposta del governo

Dopo aver analizzato le richieste provenienti dal gruppo irlandese, il governo di Alexis Tsipras ha rifiutato la proposta di rinunciare alle tasse imposte dalla Hellenic Civil Aviation Authority e dall’aeroporto di Atene, costringendo la compagnia a fare marcia indietro e a rivedere l’idea dei viaggi gratis all’interno della Grecia.

Ryanair ha espresso in un comunicato stampa tutto il suo rammarico per aver visto bocciare una proposta che avrebbe potuto dare un grosso aiuto alla Grecia e alla sua più importante voce finanziaria in questo momento, il turismo.

 

Ryanair fa “volare la Grecia”

La compagnia aerea, però, non si dà per vinta e venerdì 10 luglio ha lanciato due nuove campagne promozionali: anche se il governo ha impedito la messa in atto della proposta dei viaggi gratis, ha comunque deciso di dare il suo contributo al popolo greco abbattendo le tariffe dei viaggi interni.

Dal 13 al 26 luglio le rotte interne in partenza da Atene per Chania, Rodi e Salonicco saranno proposte tutte a 4,99 euro per i cittadini greci e non che voleranno all’interno della Grecia e, in più se si prenotano viaggi internazionali da/per il Paese ellenico, Ryanair offre sconti del 30% per viaggiare dal 13 luglio fino a fine ottobre.

La compagnia irlandese ha deciso in questo modo di fare la sua parte per aiutare la Grecia e i suoi cittadini. perché non dare una mano anche noi a questo meraviglioso Paese scegliendo una delle sue bellissime isole o città per un weekend o per una vacanza culturale?

Crisi greca: Ryanair propone viaggi gratis Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Crisi greca: Ryanair propone viaggi gratis
apri
Offerte di viaggio