Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Cosa vedere a Parigi, la città dalle mille luci

Qualche consiglio utile su cosa vedere a Parigi? Dagli Champs Elysèes a Père Lachaise, dal Louvre a Notre Dame, un breve tour tra i colori della Ville Lumière

Cosa vedere a Parigi, la città dalle mille luci

The City of Blinding Light. Volendo parafrasare gli U2, proprio così potremmo definire la raffinata Ville Lumière. Intensa, modaiola ed elegante, gli aggettivi davvero si sprecano per definire la tentacolare capitale francese.  

Se vi chiedete cosa vedere a Parigi, ve lo diciamo subito: tutto! Perché qui, in questa metropoli eclettica, ogni attrazione merita di esser vista, apprezzata e amata. Mettetevi comodi, lasciate andare la fantasia e scopriamo la magia di Parigi: cosa vedere, ve lo suggeriamo noi. 


Cosa vedere a Parigi?

1. PIAZZE


- Avenue des Champs Elysées

L'Arco di Trionfo e uno scorcio dell'Avenue des Champs Elysées, di seraphoto credit: Stefano Brivio licensed CC BY 2.0

Si può forse non partire da qui per visitare Parigi? Il viale degli Champs Elysées, con i suoi negozi griffati, i cinema, i teatri, gli hotel di lusso, i ristoranti e il caratteristico Lido, è uno dei tanti simboli della capitale francese. Situati nell’VIII arrondissement, tra Rue de Rivoli e Place Charles de Gaulle, gli Champs Elysées sono incorniciati dall’Arco di Trionfo e dall’obelisco di Place de la Concorde.


- Place des Vosges

Place des Vosges, la più antica della città è di certo una cosa vedere a Parigi

Situata nel quartiere Marais, Place des Vosges è la più antica piazza della città. Nata con il nome di Place Royale, fu inaugurata in occasione delle grandiose nozze tra Anna d’Austria e Luigi XIII. Sontuosa ed elegante, a Place des Vosges, non può mancare una sosta in uno dei tanti bar, ristoranti e caffetterie disseminati lungo il perimetro e una visita alla casa-museo di Victor Hugo.


- Place de la Concorde

Immagine suggestiva di Place de la Concordephoto credit: © Jorge Royan / http://www.royan.com.ar, via Wikimedia Commons

Collocata nell’ottavo arrondissement, tra gli Champs-Élysées e Rue de Rivoli, Place de la Concorde è la piazza più grande dell’intera Francia. Ideata nel 1755 da Ange-Jacques Gabriel, l'area è arricchita da fontane simili a quelle di Piazza San Pietro. Macabro teatro della Rivoluzione francese durante la quale vennero ghigliottinati i membri della famiglia reale, oggi al suo centro svetta l’obelisco di Luxor, dedicato alle gesta di Ramesse II e offerto al Paese dal Vicerè d'Egitto Mehemet-Ali.


2. MONUMENTI E CHIESE


Tour Eiffel

La Tour Eiffel, sempre magnifica, anche in bianco e nero

Cosa vedere a Parigi di più impressionante ed emozionante della Dama di ferro concepita da Gustave Eiffel? Nata per celebrare il centenario della Rivoluzione Francese, costruita in soli due anni, la Tour Eiffel – con i suoi 324 m da terra fino all’antenna – sorge nel cuore degli Champs de Mars e regala una vista mozzafiato della capitale. Assolutamente da provare, poi, le specialità offerte da Le 58 Tour Eiffel e Le Jules Verne, i due ristoranti della struttura.


Notre Dame

Lungo la Senne si erige una delle cattedrali più famose della città, Notre Dame

Principale luogo di culto della capitale francese, la cattedrale di Notre Dame, ubicata nella parte orientale dell’Île de la Cité, sulla Senna, è tra le costruzioni gotiche più importanti al mondo. Dal fascino superbo e altero, con i suoi grandi rosoni colorati e i portali decorati, Notre Dame è monumento storico di Francia dal 1862 e Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO dal 1991. 


Basilique du Sacré Coeur

Basilique du Sacré Coeur, il suo bianco quasi acceca

Costruita tra il 1873 e il 1919, arroccata sulla Butte de Montmartre, sorge nel luogo del martirio di San Dionigi. Dopo la Tour Eiffel, il grattacielo di Montparnasse e Les Invalides, la basilica è il luogo più alto della città e, insieme al Vittoriano, è l'edificio più bianco d’Europa. Infatti, grazie alla costruzione in pietra calcarea, dopo ogni temporale, torna a splendere ancora più luminosa. Nonostante gli interni spogli, la chiesa vanta un mosaico d’oro e una cupola alta 83 m con ben 11 archi a sorreggerne la volta.


3. MUSEI E PARCHI


Musée du Louvre

Le piramidi di vetro del Louvre, uno dei musei più famosi al mondo

Tappa irrinunciabile per ogni viaggio a Parigi che si rispetti, il Louvre è uno dei musei più importanti e ricchi del pianeta. La Nike di Samotracia, la Venere di Milo, Amore e Psiche, il Naufragio della Medusa, l’Incoronazione di Napoleone, La Gioconda e la Venere delle Rocce sono solo alcune delle opere d’arte che incontrerete lungo il vostro cammino.


Musée d’Orsay

Scorcio di una galleria del Musée d’Orsay

Realizzato in appena due anni, il Museo d’Orsay è la culla dell’impressionismo. Con un tesoro inestimabile costituito dai quadri di Claude Monet, Edouard Manet, Vincent Van Gogh, Pierre-Auguste Renoir e Edgar Degas, la galleria avvolge i visitatori in un tripudio di colori e di figure dai tratti raffinati e gentili.


- Jardin du Luxembourg

Sullo sfondo il Senato francese all'interno del Jardin du Luxembourg

Inaugurato nel 1612 da Maria de’ Medici, il Jardin du Luxembourg è il luogo ideale per trascorrere qualche ora di relax all’aria aperta nel cuore della città. Ricco di sculture e sorgenti, oltre ad essere il giardino del Senato francese, ospita la riproduzione della Statua della Libertà, il busto di Baudelaire, la statua di Beethoven, la Fontana dell’Osservatorio e la romantica Fontana dei Medici.


- Jardin des Tuileries

Jardin des Tuileries, luogo magnifico per rilassarsiphoto credit: Andy Hay licensed CC BY 2.0

Uno dei posti più spettacolari di Parigi, le Tuileries sono il giardino più antico di Francia. Di una bellezza accecante, il viale centrale di questa area verde si estende dall’Arc du Triomphe du Carrousel fino a Place de la Concorde, passando per il Louvre e per la Defense. Divinamente decorato, il giardino custodisce statue create da Rodin, Giacometti e Jean Dubuffet. All’interno de le Tuileries, troviamo la Galerie Nationale du Jeu de Paume e il Musée de l'Orangerie.


Cimitero Père Lachaise

Il Cimitero Père Lachaise, il fascino del sacro riposo

Ovviamente, non si tratta di un parco in senso stretto, ma è sicuramente una delle mete più gettonate della città. Qui, tra natura rigogliosa e particolari opere architettoniche – alcune delle quali stravaganti ed erotiche – riposano il compositore Rossini, gli amanti Abelardo ed Eloisa, Chopin, il jazzista Michel Petrucciani, Marcel Proust, l’attore Yves Montand e il mitico Jim Morrison.


CURIOSITÀ

Perfetta in qualsiasi stagione dell’anno, non c'è un periodo più indicato per visitare Parigi: romantica sotto la neve e durante le festività natalizie, fiorita e inebriata dal profumo dei fiori in primavera, la Ville Lumiere ci accoglie sempre con la sua gioia di vivere, nonostante i fatti tragici di cui è stata protagonista di recente.

Se volete un’occasione in più per visitare Parigi, tra febbraio e marzo potrete assistere a uno dei Carnevali più divertenti d'Europa e il 14 luglio - ricordando la presa della Bastiglia - potrete partecipare alle sfilate e alle parate militari, mentre le strade si tingono di blu, di bianco e di rosso e nell'aria risuona la Marsigliese.  

Allora, abbiamo soddisfatto la vostra curiosità su cosa vedere a Parigi? Oltre a quei punti di richiamo d’indiscusso fascino, abbiamo scelto anche attrazioni meno battute, ma non per questo prive di spunti interessanti. Questa è l’essenza di Parigi: un microcosmo incantato e spettacolare che spinge a ritornare ancora e ancora... in un lungo viaggio senza fine.

Cosa vedere a Parigi, la città dalle mille luci Valutazione: 4.83 su 5 Basato su 12 voti.
Articolo pubblicato il
Cosa vedere a Parigi, la città dalle mille luci
apri
Offerte di viaggio