Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Come vivere al meglio l'esperienza del Couchsurfing

Qualche consiglio su come vivere l'esperienza del Couchsurfing, come comportarsi, cosa aspettarsi, per un soggiorno diverso, low cost e divertente!

Come vivere al meglio l'esperienza del Couchsurfing

Couchsurfing? Sì, grazie. L'anno scorso, nel giro del mondo low cost che abbiamo fatto, abbiamo dovuto abbattere le spese.

Non abbiamo mai mangiato al ristorante, abbiamo tagliato i costi inutili, siamo andati a dormire da amici e parenti, e quando non è stato possibile abbiamo fatto Couchsurfing. Questo nome non è nuovo ai lettori di TravelWeAre, e di sicuro ai viaggiatori in generale.

Ma per chi non lo conoscesse ancora, il couchsurfing è un modo nuovo di vivere l'esperienza del viaggio, letteralmente significa “fare surf tra i divani” e non c'è nome più adatto. In pratica si entra in contatto con persone ovunque nel mondo che ti ospitano gratuitamente, solo per condividere con voi un'esperienza e per il piacere di farlo. Il sito di riferimento è www.couchsurfing.org: ci si iscrive gratuitamente (si paga solo per diventare un utente “verificato” e, dopo aver compilato tutti i campi, si può cercare in tutto il mondo persone disposte a “dividere il divano”, la camera o offrire un letto.

Noi lo abbiamo fatto e finora abbiamo avuto diverse esperienze di Couchsurfing.
 

La prima è stata a Napoli, con un utente che non aveva bisogno di dormire, ma semplicemente di essere accompagnato un po' in giro alla scoperta della città. Io e Marianna ci siamo ritagliati un paio di ore dal lavoro e l'abbiamo portato in giro per il centro storico. Lui, da bravo couchsurfer, ha ricambiato a Londra: ci ha fatto passare uno splendido pomeriggio in giro per la città.

La seconda esperienza è stata a San Francisco. In una città dove è quasi impossibile trovare alloggi economici, il Couchsurfing è il massimo per dormire comodi, farsi nuovi amici e vivere a pieno la città. La famiglia vegana che ci ha ospitato è stata perfetta, carina, dolce e l'ultimo giorno ci ha portato anche in giro in spiaggia!

La terza esperienza è stata a Melbourne, dove non solo siamo stati ospitati da un simpatico e disponibile couchsurfer, ma insieme a noi, nello stesso momento, nella sua grande casa c'era anche un'altra coppia di couchsurfer che viaggiavano da 6 mesi ospitati a casa di persone diverse. È stata una grande esperienza di scambio culturale.

Trovo che il Couchsurfing sia un modo pratico, originale ed economico di vivere il viaggio.

Infine mi sento di darvi alcuni consigli per vivere al meglio questa esperienza.

  • Presentatevi sempre con un regalo
  • Siate sorridenti e condividete le vostre esperienze
  • Praticate la lingua del posto, se potete
  • Cucinate per i vostri ospiti
  • Non approfittate dell'ospitalità
  • Chiedete però sempre il minimo indispensabile per vivere il soggiorno in modo decente

Per altre avventure e consigli di viaggio seguici anche sul Blog 30annozero.com, dove raccontiamo il nostro bellissimo viaggio low cost attorno al mondo, e Econote.it, con tanti consigli sull'ecosostenibilità, in viaggio e non solo!

Come vivere al meglio l'esperienza del Couchsurfing Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
Come vivere al meglio l'esperienza del Couchsurfing
apri
Offerte di viaggio