Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Come fare il passaporto: la nuova procedura

Come fare il passaporto? Quali le procedure per il rinnovo? Tutte le informazioni per non sbagliare nulla e una novità: il passaporto online

Come fare il passaporto: la nuova procedura

Scopriamo tutto quello che c'è da sapere su come fare il passaporto e su come rinnovarlo, sulle nuove procedure, i costi alla luce della nuova legge del 2014.

Il passaporto, documento di riconoscimento valido in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti dal nostro e necessario per viaggiare nei Paesi extra UE, viene rilasciato a tutti i cittadini italiani, anche se minorenni, ed ha durata decennale.

Dal 20 maggio 2010 viene rilasciato in forma di libretto di 48 pagine cartaceo da tutte le Questure in Italia, ed all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari. All’interno della copertina è presente un microchip (ecco perché è elettronico) che contiene tutte le informazioni anagrafiche, le foto e le impronte digitali del suo possessore. Anche la firma è digitalizzata (eccezion fatta per i minorenni, gli analfabeti e coloro i quali siano affetti da inabilità fisica certificata).

Le impronte digitali vengono acquisite soltanto se è stato compiuto il dodicesimo anno d’età e esclusivamente presso gli Uffici della Polizia di Stato.

Ecco un elenco con tutto ciò che bisogna sapere per ottenere il rilascio o il rinnovo del passaporto:

  • Procedure con indicato come fare il passaporto
  • Dove fare il passaporto
  • Passaporto online
  • Procedure di rinnovo del passaporto


Competenti per la domanda di rilascio del passaporto sono pure l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza, le stazioni dei Carabinieri.

Una volta recativi l’ufficio territorialmente competente (la competenza la determina il vostro comune di residenza o di dimora), sarà sufficiente compilare un modulo di domanda per inoltrare correttamente la richiesta al quale è necessario allegare i seguenti documenti:

  1. La fotocopia di un documento di identità
  2. Due fototessere identiche e recenti (alcuni dettagli sul tipo di occhiali e lenti che possono essere indossati li trovate sul sito http://www.poliziadistato.it/articolo/1087-Passaporto/)
  3. La ricevuta di pagamento a mezzo c/c di € 42.50 tramite bollettino da intestare esclusivamente al numero di conto corrente n.67422808 del Ministero dell’Economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro con causale: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”
  4. Un contrassegno telematico pari ad € 73.50 (nella forma di valore bollato, ex marca da bollo), in vendita presso i tabaccai.

La novità introdotta con la nuova legge è che dal 24.6.2014 è stata abolita la tassa annuale del passaporto ordinario di € 40,29.

Nel caso in cui vogliate richiedere il passaporto per un figlio minore, è necessaria la firma di entrambi i genitori, siano essi separati, divorziati, conviventi o sposati. L’assenso dell’altro genitore va prestato alla presenza di un Pubblico Ufficiale presso l’ufficio dinanzi al quale è stata avanzata la richiesta. Nel caso di assenza del genitore perché impossibilitato, sarà necessario allegare una fotocopia del documento di identità del genitore assente firmato in originale, insieme ad una dichiarazione scritta di assenso all’espatrio firmata, anch’essa, in originale.

Se non nell’immediato, entro pochi giorni il vostro passaporto potrà esser ritirato (anche da altra persona delegata purché sia maggiorenne, munita del documento di identità, ed una delega scritta legalizzata da un notaio o da un ufficiale dell’anagrafe).

Se vi trovate all’estero e siete cittadini italiani trovate tutte le info che vi occorrono sulla pagina del sIto della Farnesina dedicato.


  • PASSAPORTO ONLINE

Da oggi potrete dire addio alle lunghe attese negli uffici della Polizia o in Questura. Altra novità introdotta è, infatti, il passaporto online che vi consente di richiedere il passaporto collegandovi comodamente al sito dedicato. In particolare in questo modo avrete la possibilità di prenotare ora, data e luogo per presentare la domanda, senza dovervi necessariamente recare di persona (attendendo in coda per ore) presso gli uffici competenti.


  • SERVIZIO PASSAPORTO A DOMICILIO

Ultima grande novità è che dal 27 ottobre 2014 ha preso il via il servizio "passaporti a domicilio" grazie all’esistenza di una convenzione firmata con Poste Italiane. Sul sito della polizia di stato trovate tutte le informazioni per usufruire di questo servizio.


  • RINNOVO DEL PASSAPORTO

In realtà, a differenza di quanto avviene per la carta di identità o per la patente di guida, è improprio parlare di rinnovo del passaporto. Esso infatti non si rinnova mai perché alla scadenza ne viene rilasciato sempre uno nuovo. Per cui, al termine dei dieci anni (all’interno del passaporto trovate la data di scadenza precisa) sarà necessario riattivare tutta la procedura sopra esposta.

Diversa è la situazione nel caso in cui, a causa di furto o smarrimento, abbiate la necessità di rinnovarlo precocemente. In questa caso sarà necessario che alleghiate alla documentazione necessaria per il rilascio di un nuovo passaporto anche la denuncia di smarrimento o di furto rilasciata dalla competente Autorità di Pubblica Sicurezza.

Queste tutte le info necessarie su come fare il passaporto e su come rinnovarlo in modo tale che possiate munirvi del vostro "lasciapassare" per i vostri viaggi in giro per il mondo!

Come fare il passaporto: la nuova procedura Valutazione: 4.40 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Come fare il passaporto: la nuova procedura
apri
Offerte di viaggio