Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Caro Babbo Natale...

Scrivere la lettera a Babbo Natale è una tradizione che accomuna i bambini di tutto il mondo. E grazie al lavoro di migliaia di persone Santa Claus risponde!

Caro Babbo Natale...

Tra le diverse tradizioni legate al Natale ce n’è una – diffusa ormai in tutto il mondo - che è particolarmente importante per i bambini: la scrittura della letterina per Babbo Natale (o Santa Claus).

Le origini di questa consuetudine risalgono a molto tempo fa, e tradizione vuole che ogni bambino, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, scriva una lettera a Santa Claus dicendo che durante l’anno è stato buono e che si è comportato bene. All’interno del messaggio vi è anche una lista di doni (solitamente giocattoli) che il fanciullo chiede come regalo per premiare il comportamento avuto. Questa tradizione è ormai radicata in moltissimi Paesi al punto da creare un vero e proprio sistema, che coinvolge tantissime di persone, per consentirne il funzionamento.

In Canada, ad esempio, è stato predisposto un codice postale da usare esclusivamente per inviare le lettere a Santa Claus. Si tratta dello 0H0 0H0, riferito alla nota espressione oh oh oh di Babbo Natale, entrato in funzione nel 1982. Da allora sono migliaia i funzionari delle poste canadesi che si sono offerti volontari per rispondere alle richieste dei bambini.

Negli Stati Uniti altrettante persone, sempre volontarie, danno vita ogni anno all'Operation Santa, che permette di inviare dall’ufficio postale di Fairbanks in Alaska (dove risiede Santa Claus), risposte alle numerose letterine dei fanciulli statunitensi.

In Europa negli ultimi anni ha preso piede il Santa Claus Greeting Center, un centro ufficialmente riconosciuto dalle principali istituzioni finlandesi e da diversi enti europei che ha il compito di custodire e diffondere il mito di Santa Claus. A fronte di un modesto contributo economico, è possibile ricevere una lettera personalizzata scritta dal “vero” Babbo Natale. In alternativa ci sono svariate associazioni senza scopo di lucro dedicate all’infanzia che, sempre grazie al servizio di numerosi volontari, si offrono di rispondere alle lettere scritte dai bambini.

In un mondo sempre più digitalizato, in cui la maggior parte delle comunicazioni avviene tramite un display, quella della lettera a Babbo Natale è senza dubbio una tradizione che merita di continuare a esistere, soprattutto per la gioia e la fantasia di tutti i bambini.

Caro Babbo Natale... Valutazione: 4.67 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Caro Babbo Natale...
apri
Offerte di viaggio