Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Cammini italiani, itinerari a piedi nello stivale

Da nord a sud scopriamo i più belli e affascinanti cammini italiani, percorsi ideali per riscoprire la bellezza del Paese

Cammini italiani, itinerari a piedi nello stivale

photo credit: Visit TuscanyVia Francigena, overlooking Monteriggioni. - licensed CC BY 2.0

Il 2016 è stato proclamato "l'anno dei cammini" e questo può essere considerato un ottimo pretesto per (ri)scoprire l'Italia in tutta la sua bellezza, in un viaggio lento, con lo zaino in spalla, attraverso le sue più affascinanti e incredibili sfumature. Da nord a sud, sono circa 7.000 i chilometri di itinerari a piedi: i cammini italiani costeggiano i litorali o si incuneano nell'entroterra, salgono e scendono dalle montagne e percorrono alcuni dei paesaggi più straordinari, per vivere al meglio la magia di questo Paese. 

 

I GRANDI CLASSICI 

C'è chi decide di non seguire un itinerario già esistente, di crearsene uno personalizzato sulla base di un'idea di viaggio o di un progetto specifico, come faranno le Curve Italiane, le tre ragazze che scopriranno l'Italia a tappe, a piedi, e poi c'è chi, invece, preferisce seguire i percorsi già segnati. 

I grandi cammini italiani tradizionali sono numerosi: non tutti sanno che il Paese è ricco di opportunità per chi desidera viaggiare a piedi. 

Il più conosciuto è, indubbiamente, la Via Francigena (foto copertina). È un percorso di pellegrinaggio, alla stregua del Cammino di Santiago, ma non può essere individuato con precisione. In realtà, infatti, il percorso originario è stato in parte distrutto in favore di autostrade e vie a scorrimento veloce, quindi si è reso necessario effettuare alcune modifiche. Il tracciato originario giungeva fino a Roma, attraversando la Valle d'Aosta, il Piemonte, la Lombardia, l'Emilia Romagna, la Toscana e l'alto Lazio. Tuttavia, dopo essere stati sulla tomba di San Pietro Apostolo, non era raro che i pellegrini proseguissero nel loro peregrinare, giungendo fino ad Ancona o a Bari, da cui si imbarcavano in direzione della Terra Santa.

Oggi, la via Francigena permette di attraversare alcuni dei più spettacolari paesaggi italiani, come la Val d'Orcia, inclusa tra i Patrimoni dell'UNESCO: è un cammino a tappe, si può scegliere di effettuarne anche solo una parte. 

Molto suggestiva è la Via degli Dei, uno dei cammini italiani più frequentati, che collega Bologna con Firenze. Sono 130 km di sentieri dedicati all'escursionismo che ricalcano il percorso che gli Etruschi avevano tracciato per collegare Fiesole e Felsina. Si snoda nell'Appennino Tosco-Emiliano e deve il suo nome a due dei monti che attraversa, il Monte Adone e il Monte Venere. La sua conformazione è l'ideale per le escursioni in bicicletta e, tra gli itinerari a piedi, è senza dubbio tra i preferiti dagli escursionisti esteri in Italia. Richiede un tempo di 4 o 6 giorni per essere completato. 

Immergendosi completamente nei luoghi di San Francesco, ci si può mettere in cammino nei sentieri dell'omonimo itinerario che collega il Santuario della Verna, in Toscana, a Greccio, nel Lazio, attraversando l'Umbria e, ovviamente, sostando ad Assisi. In realtà, si tratta di diversi itinerari, ognuno con specifiche difficoltà: la maggior parte di questi ha, come obiettivo, il raggiungimento di Assisi, nel cuore dell'Umbria, da cui si può decidere di proseguire fino a Roma, percorrendo l'ultimo tratto della Viae Francisci.

Sulle tracce di uno dei santi più conosciuti del Paese si svolge il Cammino di San Benedetto. Simile, nelle intenzioni, a quello di San Francesco, questo è uno dei grandi classici dei cammini italiani: si svolge da Norcia a Montecassino, attraversando Umbria e parte dal Lazio, toccando le città e i luoghi cari al santo, dove trascorse la sua tormentata vita dedita al Signore. L'itinerario si svolge in 310 km ed è suddiviso in 16 tappe.  

La Basilica di San Francesco d'Assisi, una delle tappe principali del cammino dedicate al santoPiazza San Benedetto di Norcia










Photo credit: Andy HayBasilica di San Francesco, Assisi - licensed CC BY 2.0photo credit: ebiggs vancouverNorcia Piazza San Benedetto - licensed CC BY 2.0


COME PREPARARSI PER IL CAMMINO
 

La maggior parte di questi itinerari a piedi richiede lunghi chilometri di camminata ma questo non deve spaventare: questi viaggi si svolgono nell'ottica dello slow-travel, pertanto non serve mettersi fretta. È importante seguire il proprio ritmo, senza accelerare per seguire un'ipotetica tabella di marcia: bisogna prendersi tutto il tempo di cui si sente di aver necessità e godere della meraviglia che circonda questi sentieri e percorsi. 

I cammini italiani si snodano per lo più attraverso la natura e i piccoli borghi: un buon paio di scarponcini, che garantiscano un'aderenza ottimale al suolo, e un paio di scarpe leggere per far riposare i piedi dopo le lunghe camminate, sono i migliori compagni di viaggio. 

Nello zaino dell'escursionista che decide di incamminarsi negli itinerari a piedi del Paese ci dev'essere lo stretto necessario. Più è leggero e meno grava sulle spalle dell'escursionista ma deve contenere tutto ciò che può tornare utile, in considerazione del fatto che un viaggio a piedi non è una passeggiata. 

Seguendo la Via Francigena e alcuni percorsi religiosi come quello di San Francesco e di San Benedetto,è possibile trovare ospitalità negli ostelli e nei rifugi dei pellegrini: per la maggior parte dei casi si tratta di strutture ricettive che non presentano un tariffario prefissato ma sono a offerta libera, nel pieno spirito cristiano caritatevole. Per poter usufruire di queste strutture, però, è necessario accreditarsi come pellegrini e richiedere le certificazioni al termine di ogni tappa.  

 

I cammini italiani sono numerosi, ognuno di questi ripercorre in qualche modo la storia del Paese attraverso le sue pagine poco conosciute. Lontano dalle rinomate località turistiche e dalle grandi città esiste un'altra Italia, quella più sincera, che non aspetta altro che essere goduta e ammirata.

Cammini italiani, itinerari a piedi nello stivale Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Cammini italiani, itinerari a piedi nello stivale
apri
Offerte di viaggio