Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Brasile a passo di samba

Come nasce il genere musicale, ormai imprescindibile dalla danza ad esso collegata, che è l'anima del noto Carnevale di Rio

Brasile a passo di samba

Ambasciatore del Brasile nel mondo, la samba è uno stile musicale nato nel XX secolo nell'allora capitale Rio de Janeiro grazie al sound degli immigrati afrobrasiliani dello stato di Bahia. Come per molti balli latinoamericani, infatti, anche la samba deve molto all’influsso delle tradizioni musicali etniche africane, in particolare alla musica che accompagnava le liturgie degli joruba e dei naghò, arrivati in Brasile come schiavi.

Ritrovandosi lì, insieme e uniti nella difficoltà, diedero vita a questo nuovo stile, inserito all'interno della religione sincretica candomblè, che metteva al centro le divinità Orixa; ed è proprio grazie ai sacerdoti di questa religione che la samba dallo stato di Bahia è arrivata a Rio, in particolare con la sacerdotessa Tia Ciata. A lei si deve la nascita delle famose scuole di samba, impegnate oggigiorno nell'organizzazione e nella realizzazione del Carnevale, in cui i colori, i ritmi e le bellezze della samba trovano massima espressione.

Il noto Sambodromo di Rio de Janeiro, la struttura costruita per le parate, viene letteralmente invaso da centinaia di figuranti che eseguono perfettamente delle animate coreografie, adornati con eccentrici vestiti, ricoperti da paillettes e piume colorate, che portano in tutto il mondo le immagini dell'allegria brasiliana.

Nei primi anni, la samba era fortemente legata agli umili ed emarginati immigrati ed accomunata alla delinquenza comune e alla disaffiliazione sociale. Il primo disco fu inciso nel 1917, Pelo Telefone, il cui successo ha portato questa musica molto veloce e ritmata fuori dai ghetti neri, diffondendola presto in molte città universitarie, vivaio di creatività e fermento non solo culturale ma anche luoghi di pratica per i musicisti.

Il termine samba deriva dall’angolano semba, che vuol dire panciata, nome dato a causa del modo in cui si ballava, dando molto risalto alla pancia e all’addome, i cui movimenti vengono scanditi dalla chitarra e da strumenti ritmici, come il pandeiro, una sorta di tamburello, il tamborin, un piccolo tamburo suonato con un bacchetta e l'agogô, due campanacci tra loro uniti e suonati anch'essi con una bacchetta.

Ormai questo ballo è diffuso e amato in tutto il globo, ma vale la pena recarsi nella sua patria d'origine per godere della sua più genuina, e meglio interpretata, espressione!  

Brasile a passo di samba Valutazione: 4.20 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Brasile a passo di samba
apri
Offerte di viaggio