Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Bangkok a luci rosse

Mirabolante, cosmopolita e hot: un ritratto a luci rosse della spettacolare Bangkok, la capitale del sesso thailandese

Bangkok a luci rosse

Templi antichi, mercati notturni, atmosfere esotiche, divertimento e... tanto sesso!

Il nostro viaggio ci porta a Bangkok, la capitale thailandese della trasgressione e delle avventure piccanti! La città, la più grande della Thailandia, è un universo a sé stante, vibrante di luci e colori, pieno di vita, incontro di mescolanze razziali, pregno di sapori e profumi intensi che, di anno in anno, attira sempre più turisti, attirati anche dall'ottima cucina e dallo shopping conveniente.

Inutile, però, negare che Bangkok sia legata a doppio filo al turismo sessuale a pagamento: locali, discoteche, ristoranti e attrazioni turistiche interamente a luci rosse, affollate da uomini e donne disinibiti, in abiti succinti che lasciano davvero poco all'immaginazione.

La calda atmosfera in un go-go bar di Bangkok, tra spettacoli di strip tease e go-go girls al paloTollerante e accogliente, a Bangkok non esiste discriminazione sessuale: considerata la capitale gay dell'Asia, la città vanta numerosi strip club, gay bar, discoteche, karaoke e cabaret transgender che, a tutte le ore, offrono spettacoli di danza esotica, sfilate di moda, body exibition e spettacoli interamente dedicati al pubblico omosessuale. La maggior parte di questi locali si trova a Soi Pratuchai, il quartiere omosessuale di Bangkok. 
Nonostante sia considerata illegale, la prostituzione è ben tollerata: anzi, in base alle ricerche di studi di settore, è emerso che tale fenomeno, costituendo un do ut des necessario per sopravvivere,  renderebbe anche più sicure le donne thailandesi, mettendole a ripari da stupri e violenze di ogni genere.

La zona a luci rosse più antica e famosa della città è Patpong: un tempo splendente, colorata e piena di vita, ricca di locali a sfondo sessuale, adesso è un grande mercato notturno a cielo aperto. Seppur dall'aspetto dimesso e a tratti dall'atmosfera rarefatta e decadente, Patpong ospita ancora locali di tendenza, come il Pussy Collection e il SuperPussy, frequentati soprattutto dal pubblico maschile, per ammirare lo spettacolo delle go-go Girls, donne seminude che si esibiscono in danze acrobatiche e in lap dance scatenate.

L'epicentro della movida hot è il Nana Plaza, il regno a luci rosse dei night club e dell’intrattenimento di ogni genere. Si passa dai balli sensuali e ammiccanti delle go-go girls, alle languide occhiate dei ladybody, per arrivare agli stiptease e agli spettacoli di nudo integrale e a quelli di ping pong erotico, in cui si utilizzano gli organi genitali come contenitori per corde, bottiglie e frutta di ogni tipo oppure per stappare bottiglie di costoso champagne e per scrivere il nome di eccitati turisti con il solo ausilio della vagina.

Situato lungo la Sukhumvit Road, il Nana Plaza è il luogo di perdizione ideale per chi voglia scoprire la Bangkok hot: privèe, massaggi erotici, corteggiamenti espliciti e donne disposte a tutto, assicurano il divertimento e notti infuocate. 

Una simpatica partita di ping pong erotico, piuttosto popolare negli ambienti a luci rosse di Bangkok, ThailandiaAltro luogo di diletto e piacere è Soi Cowboy. Simile al quartiere di Patpong, questa zona è costellata di bar, locali a tema, ristoranti, gogo bar e discoteche in cui il sesso la fa da padrone. Uomini e donne senza veli corteggiano spudoratamente i turisti, concedendosi al miglior offerente, aggirandosi per il locale e le vie adiacenti indossando un semplice cappello da cowboy a coprire le pudenda.

Proseguendo nel nostro tour a luci rosse, ci imbattiamo al Baccara, un cosiddetto "go go bar" in cui non c'è spazio per la privacy né per il pudore: con tetto e pavimento trasparenti, questo famoso bar svela tutto e non nasconde niente, diventando il paradiso per esibizionisti e scambisti. 

Donne bellissime, ammiccanti, sensuali e nude, adagiate languidamente sulla pista da ballo o sui banconi del bar, attendono gli avventori e i turisti al Rainbow, uno dei bar più in voga a Bangkok. L'ospite può scegliere la ragazza che più gli aggrada, chiamarla con un campanellino e proseguire insieme la serata in un hotel o in una sala privèe. A seconda del prestigio del locale e della zona in cui si trova, il pagamento delle ragazze passa da qualche decina di bath - moneta locale - fino a qualche migliaio. 

Un viaggio a Bangkok rappresenta una vera scoperta. Legata indissolubilmente al turismo sessuale e alla prostituzione, Bangkok non può essere guardata con sdegno e considerata esclusivamente come il più grande mercato del sesso a cielo aperto. Essa va vissuta così com'è: tentacolare e viva, intensa e a tratti drammatica, città piena di vizi e tentazioni hot cui, spesso, non si può resistere.

Bangkok a luci rosse Valutazione: 4.83 su 5 Basato su 59 voti.
Articolo pubblicato il
Bangkok a luci rosse
apri
Offerte di viaggio