Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Anafi: paradiso delle vacanze in Grecia

Anafi, puntino di terra tra le isole Cicladi, è una meta meno nota della più famosa Santorini, ma altrettanto ricca di fascino per chiunque voglia trascorrere delle vacanze in Grecia

Anafi: paradiso delle vacanze in Grecia

Quante volte avete pensate “mollo tutto e vado su un’isola deserta”? Ecco, se state cercando un piccolo angolo di Paradiso dove fuggire dal tran-tran quotidiano, Anafi fa al caso vostro. Ma, volendo essere meno drastici, questo piccolo triangolino di terra che fa parte dell’arcipelago delle Isole Cicladi, è la meta perfetta per un periodo di vacanze in Grecia (con ritorno).

Il piccolo porticciolo di Anafi, perla delle Cicladi

Meno battuta dal turismo di massa, non ha nulla da invidiare alla sorella maggiore Santorini: spiagge, sentieri, scorci meravigliosi, spettacolari tramonti variopinti e tanto relax. Anafi si trova a sud est di Santorini, la celebre Thira, da cui dista circa 90 minuti di navigazione.

La forza di Anafi? Niente villaggi turistici, niente caos, niente hotel: solo mare e cielo. Pochi posti al mondo danno questa ormai sconosciuta sensazione di “fuori dal mondo”.

Un dato su tutti deve sorprendervi: anche il alta stagione non tutti i giorni vi sono traghetti che partono da qui. Insomma, un’isola a tutti gli effetti.

Un isolamento lievemente addolcito, dallo scorso anno, dall’arrivo dell’aliscafo Sea Jets, che due volta la settimana conduce verso Santorini, Naxos, Mykonos e, ovviamente, Atene.

L'isolato Monastero di Panagia Kalamiotissa domina dall'alto l'isola di Anafi

Come arrivare ad Anafi? Il modo più conveniente per arrivare qui durante le vostre vacanze in Grecia è quello di scegliere uno dei tanti voli per Santorini.

Una volta giunti qui potrete compiere l’ultimo tratto via mare in traghetto, giungendo ad Anafi attraverso il porticciolo di Agios Nikolaos.

Proprio sopra questo piccolo porto, a circa 4 km, si sviluppa il centro di Anafi, la Chora. Da questa posizione privilegiata potrete godere di un panorama meraviglioso perdendovi tra le classiche case bianche e blu che contraddistinguono la Grecia. Anafi è detta anche l’isola dei camminatori: chi è stato qui sa bene che dal borgo della Chora partono decine di piccoli sentieri ripidi che vi condurranno verso cale e spiagge spettacolari.

E sono proprio quest’ultime le vere protagoniste per chiunque sceglie di trascorrere le proprie vacanze ad Anafi, in Grecia. Seguendo la strada che porta fino alla baia di Kalamos potrete raggiungere quelle più frequentate dai turisti. Ecco alcune imperdibili:

  • Megalos Potamos
  • Megalos Roukounas
  • Flamourou e Mikro Roukounas
  • Agios Anargyri
  • Klisidi
  • Vagia, Kyparissi e Kalanghati
  • Agios Georgiou

Se scegliete la costa sud orientale, la baia di Megalos Potamos fa per voi: se adorate la sabbia fine e l’ombra ristoratrice degli alberi a picco sul mare, la spiaggia di Megalos Roukounas si affaccia proprio su questa baia ed è dotata di cabine e bagni pubblici. Il luogo ideale per le vostre vacanze in Grecia? La spiaggia di Megalos Roukounas ad Anafi

Piccola nota se siete in vacanza in famiglia o se siete molto timidi: Roukounas è un ritrovo per neo hippy e non sarà insolito imbattervi in colorite manifestazioni, nudisti e…spiriti liberi! Altrettanto incantevoli le sue “sorelline” minori: Flamourou e Mikro Roukounas.

Ma la spiaggia eletta regina dai visitatori di Anafi è senza dubbio Agios Anargyri: incastonata in un costone di roccia e incoronata da un piccola chiesetta, spicca per la sua sabbia rosso vivo.

La natura, ad Anafi, ha pensato anche ai pigroni: per chi non vuole allontanarsi troppo dal porto e imbattersi in sentieri impervi, la spiaggia di Klisidi si trova a poche centinaia di metri dal porticciolo. Se invece siete tipi più solitari e avete voglia di avventura, la costa nord fa per voi.

Percorrete le due stradine solitarie che hanno inizio dalla Chora (è facile individuarle, visto che non le percorre mai nessuno): la prima vi condurrà verso le spiagge di Vagia, Kyparissi e Kalanghati; la seconda, porta invece alla spiaggia di Agios Georgiou: atmosfere da veri Robinson Crusoe del 21esimo secolo.

Piccolo paradiso in terra, la spiaggia di Klisidi è fra le più belle di AnafiL’unico momento che sembra scuotere la dolce immobilità di Anafi è il Panigirio, la festa che mette in moto la piccola comunità di appena 300 abitanti. Una vera atmosfera che richiama il musical Mamma Mia!: avete presente il momento in cui tutti gli invitati al matrimonio si arrampicano verso la chiesetta in cui si svolgeranno le nozze? Ecco, immaginate una scena del genere! Per chi di voi stesse programmando le vacanze in Grecia, sappiate che il Panigirio si svolge ogni anno il 7 e 8 settembre.

L’icona della Madonna, come da tradizione, viene portata dagli abitanti di Anafi fino alla cima di Kalamos, in un vecchio monastero: segue una festa che durerà tutta la notta a suon di canti e sirtaki. Il mattino seguente, all’alba, l’icona verrà riportata al suo posto e gli isolani, esausti, si assopiranno per alcune ore.

Se quindi state pensando di trascorrere le vostre vacanze in Grecia, magari immersi nel paradiso delle Isole Cicladi, Anafi è il sogno di ogni viaggiatore che rifugge dal turismo di massa. Unici colori il bianco e l’azzurro e la carezza del mare che luccica, instancabile.

Anafi: paradiso delle vacanze in Grecia Valutazione: 4.64 su 5 Basato su 11 voti.
Articolo pubblicato il
Anafi: paradiso delle vacanze in Grecia
apri
Offerte di viaggio