Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Alla scoperta dell'Ivy League

Viaggio tra le migliori università degli Stati Uniti. Da Harvard a Yale, ecco dove nasce l'eccellenza

Alla scoperta dell'Ivy League

La scelta dell’università da frequentare rappresenta uno dei momenti più importanti nella vita di un adolescente. Oggi vi proponiamo un viaggio attraverso l’Ivy League, l’organizzazione che unisce le otto università private più prestigiose degli Stati Uniti.


1° tappa
. Il tour comincia dalla University of Pennsylvnia che si trova a Philadelphia. Giunti al Philadelphia International Airport, da qui ci si può comodamente muovere grazie alla linea della metropolitana che collega l’aeroporto con la stazione ferroviaria e con i punti strategici della città. Conosciuta come una delle università più selettive al mondo, secondo i dati statistici accoglie circa il 12% delle richieste d’iscrizione. Le facoltà più ambite sono, senza dubbio, giurisprudenza ed economia, ma anche le facoltà mediche godono di un notevole apprezzamento. Molti nomi illustri e personalità storiche sono collegate a questo ateneo, della levatura di George Washington, William Henry Harrison, Donald Trump.


2° tappa
. Risalendo la East Coast (magari noleggiando un auto) per poco più di 50 km si raggiunge il New Jersey dove si trova la Princeton University. Situata nell’omonima città è rinomata per essere una delle migliori del pianeta. Nel corso della sua lunga storia iniziata nel 1746 (anno di fondazione) ha visto ricoprire il ruolo di docente personalità di rilievo quali John Forbes Nash, John Prior Lewis, Ben Bernanke ed altri, fino a Paul Krugman, vincitore del premio Nobel per l’economia nel 2008 ed attualmente ancora insegnante di Princeton.


3° tappa
. Continuando la risalita lungo la costa e raggiungendo la città di New York si arriva alla Columbia University. Fu fondata nel 1754 con il nome King’s College, ma trent’anni dopo, con la rivoluzione americana, fu deciso di cambiare la denominazione in Columbus College (per ricordare le origini europee del continente), fino al 1896 data in cui assunse l’attuale nome. Secondo i dati statistici è l’ateneo dell’Ivy League che ospita il maggior numero di studenti (oltre ventitremila). Tra i propri alunni eccelsi due nomi spiccano sugli altri: Theodore Roosevelt e Barack Obama, entrambi Presidenti degli Stati Uniti e vincitori del premio Nobel per la pace.


4° tappa
. Sempre percorrendo la costa, in direzione settentrionale, per circa 70 km si arriva nello Stato del Connecticut, precisamente a New Haven, sede della Yale University. Fondata nel 1701, oltre ad essere una delle migliori e più apprezzate università al mondo è anche una delle più ricche. Offre ben settanta corsi di specializzazione post-laurea (la maggior parte dei quali ha come sbocco la libera professione) che spaziano tra discipline umanistiche, scienze sociali e scienze matematiche e fisiche. Tra gli studenti di rilievo vanno annoverati gli ex Presidenti George H. W. Bush, George W. Bush e Bill Clinton.


5° tappa
. Spostandosi ancora verso nord si giunge a Providence, nel Rhode Island dove ha sede la Brown University. Questa università è una delle più esclusive, basti pensare che la soglia delle domande di ammissione accettate è inferiore al 10%. Accoglie in totale, tra matricole, studenti magistrali e dottorandi, circa ottomila persone e le facoltà più ambite sono quella di medicina (Alpert Medical School) e quella di ingegneria, oltre all’Executive Master of Healthcare Leadership.
 

6° tappa. Salendo fino a Cambridge, nel Massachussets, troviamo la più antica università degli Stati Uniti, la Harvard University. Fondata nel lontano 1636 da John Harvard è oggi, secondo alcune classifiche, la migliore al mondo e per questo molto ambita. Tuttavia i dati evidenziano come solamente il 6% circa delle domande di ammissione venga poi accettato. Si tratta, senza dubbio, di un’importante ateneo che punta all’eccellenza in tutte le facoltà, da quelle umanistiche fino a quelle economiche, come ad esempio il Master in Business Administration. Tra i tantissimi studenti eccellenti vanno annoverati John F. Kennedy, Franklin Delano Roosvelt, Barack Obama (che qui ha studiato legge) oltre a decine di premi Nobel e imprenditori di grande successo come ad esempio Bill Gates, Mark Zuckerberg e Alessandro Benetton.
 

7° tappa. Da Cambridge ci si può spostare verso l’entroterra, direzione Hanover, nella contea di Grafton, New Hampshire, dove si trova il Dartmouth College. Fondato nel 1769 è il più piccolo ateneo (per numero di studenti) dell’Ivy League, ma anch’esso è molto apprezzato e molto bramato. Tra i vari dati che riguardano questa università, salta all’occhio quello inerente una ricerca condotta dal Wall Street Journal nel 2008 che indica i laureati del Dartmouth, a dieci anni dalla laurea, come quelli con gli stipendi medi più alti dei laureati in qualsiasi altra università americana esaminata.


8° tappa
. Continuando a spostarsi in direzione ovest si giunge a Ithaca, una città dello Stato di New York dove ha sede la Cornell University. È la più giovane università dell’Ivy League, fondata nel 1865 e ospita circa ventimila studenti. Tra le facoltà maggiormente apprezzate vanno segnalate quella di ingegneria, di giurisprudenza e di medicina. L’ateneo, proprio per quest’ultima facoltà, ha due distaccamenti del dipartimento, uno a New York e uno in Qatar.



Si conclude qui il viaggio tra le università dell’Ivy League, un’eccellenza universalmente riconosciuta che rappresenta un grande traguardo dal punto di vista studentesco e un importantissimo punto di partenza per quello professionale.

Alla scoperta dell'Ivy League Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 2 voti.
Articolo pubblicato il
Alla scoperta dell'Ivy League
apri
Offerte di viaggio