Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

Alla scoperta del Kazakistan

Il Kazakistan è la meta ideale per gli amanti dell'avventura: catene montuose si alternano alla suggestiva steppa, passando per la futuristica capitale Astana

Alla scoperta del Kazakistan
                                                                                                                                                                            Foto: "Almany: Torre della Tv" by china.notspecial.org

Il Kazakistan
è  il nono  paese al mondo per estensione, ma è abitato soltanto da 16 milioni di persone. E' un paese così grande, di cui sappiamo però molto poco.

Dopo la caduta dell'URSS, il paese si sta modernizzando e sviluppando, pur conservando un certo fascino di tradizione  e folklore, soprattutto nella parte meridionale. Abitato storicamente da  pastori nomadi che vivevano nelle infinite steppe e si spostavano per tutta le zona euroasiatica, fino al XX secolo non ebbe confini definiti. Esso faceva parte anticamente dell'Impero di Gengis Khan. Nel XVIII secolo subì l'influenza russa, firmando la propria "condanna" quando i kazaki chiesero protezione allo Zar per difendersi dagli attacchi di popolazioni nomadi orientali.

Oggi il Kazkistan è una terra affascinante e magica, che alterna desolate distese di nulla, che nel secolo scorso furono utilizzate dai russi per esperimenti nucleari, a città cosmopolite come Almaty e Astana.


Kazakistan: le città


Almaty
 è l'ex capitale del Kazakistan ed è frequentata da genti di diverse culture e tradizioni, ciascuna con il proprio stile di vita. Ad Almaty le attrazioni turistiche sono davvero tante. Da non perdere  è  la Moschea Centrale, caratterizzata da una maestosa cupola blu, completata nel 1999. I non musulmani possono visitarla,  ma non nei giorni e nelle ore di preghiera.

Bellissima con il blu intenso delle sue cupole la Moschea Centrale di Almaty, Kazakistan                  Foto: „Almaty 13“ von elgalopino - originally posted to Flickr as Almaty 13. Lizenziert unter CC BY 2.0 über Wikimedia Commons.

Un altro luogo importante è la Torre della TV  che è raggiungibile con una funivia e presenta un panorama eccezionale soprattutto al tramonto. Costruita tra il 1975 e il 1983 da architetti sovietici, è alta 371,5 m ed è una sfida ai frequenti terremoti che interessano la zona.

Per gli amanti  della musica, consiglio  di visitare il Museo degli strumenti Musicali  dove sono presenti collezioni che illustrano la storia musicale del Kazakistan. Un gruppo si  esibisce in brevi concerti per i visitatori.

Tappa obbligatoria  sono, infine,  le Terme di Arasan che costituiscono un'attrazione turistica dov'è possibile assaporare le abitudini locali. Esse rappresentano il luogo dove gli abitanti di Almaty si concedono una pausa rilassante di un paio di ore, per sfuggire alla convulsa vita del centro cittadino. Le terme comprendono: sauna finlandese, sauna russa (più umida) e bagni turchi. Al centro delle terme troviamo una vasta sala con una piscina rotonda di acqua gelata, sormontata da una cupola.


Astana è l'attuale capitale del Kazakistan ed è una modernissima città di oltre seicentomila abitanti nel mezzo della steppa. Fino al 1994, quando fu scelta come capitale del paese, era una tranquilla cittadina di provincia. Fu scelta come capitale sia come posizione centrale, sia perché si trova in una zona meno sismica rispetto ad Almaty.

La futuristica torre della Tv di Astana, Kazakistan                                                                                              Foto: www.hospitality-news.it

La città  è  attraversata dal fiume Ishim che la divide in due parti: la riva destra (pravy bereg) è quella del centro storico, mentre i quartieri sulla riva sinistra (levy bereg), più  moderni, si stanno riempendo di uffici governativi. Nel centro storico è importante visitare il Centro culturale del Presidente  che è un edificio a forma di yurta con una cupola blu, dove vi è anche un bel museo sulla città. Altri luoghi d'interesse sono il Museo di Arte Contemporanea, una favolosa mostra permanente di opere,  e il Museo del Presidente, che celebra il prestigio del Capo dello Stato all'interno dell'ex palazzo presidenziale, esponendo regali fatti al Presidente da ospiti famosi. Anche qui la futuristica sagoma della Torre della Tv che disegna il cielo di Astana è un pò il moderno simbolo di una città in rapida evoluzione.

Da non perdere è la Moschea Nur-Astana, la più grande dell'Asia Centrale. L'altezza di 40 m simboleggia l'età del profeta Maometto, ossia di quando egli ricevette la "Rivelazione".  I minareti sono anch'essi molto alti (63 m) e rappresentano l'età della morte di Maometto.

Moschea Nur-Astana: la più grande dell'Asia centrale è ad Astana, Kazakistan                                                            Foto: DIMMIS (Own work) [CC BY-SA 3.0 or GFDL], via Wikimedia Commons

Paesaggi naturalistici 

Per gli amanti del trekking e dell'avventura, sono presenti in Kazakistan tre luoghi imperdibili che regalano paesaggi ed emozioni mozzafiato.

  • Lago Balkash 
Questo lago presenta un panorama suggestivo. E' piacevole immergersi nelle acque tiepide e fermarsi su spiagge sabbiose o di ciottoli.

  • Laghi Kolsai 
Per visitare questi laghi, è importante preparare una merenda a sacco e utilizzare scarpe da trekking, in quanto è un luogo molto naturalistico. E' bello visitare i laghi Kolsai soprattutto in primavera, dove è piacevole ammirare l'elegante bosco di conifere e i superbi fiori colorati.

  • Charyn Canyon
Si tratta di una gola profonda scavata nella steppa piatta e arida. La forma della roccia è strana e suggestiva, scolpita nei millenni. I percorsi sono due: all'interno del Canyon  per ammirare le formazioni dal basso, dall'alto del Canyon per avere invece una visione panoramica.

Uno dei magici Laghi Kolsai, immersi in un paesaggio da sogno in Kazakistan                                                                            Foto: www.track.kz

Il Kazakistan presenta un clima continentale: le estati sono molto calde ( le temperature arrivano a 40°C ), mentre gli inverni sono molto rigidi ( in alcune zone le temperature arrivano a -37°C ). Il periodo migliore per visitare questo paese è la primavera o l'inizio dell'estate. 

Per raggiungere il Kazakistan si può prenotare un volo con la compagnia aerea KLM da Roma Fiumicino o Milano Linate, con scalo ad Amsterdam. Per soggiorni inferiori a 15 giorni non c'è bisogno di visto e può essere utilizzato il semplice passaporto. 

Consiglio di pernottare in hotel, perchè davvero molto economici.  
Ecco i più famosi: Bayterek Hotel e Belon-Lux Hotel ad Astana.
Per chi desidera, invece, un soggiorno di relax, vi è un bellisimo Resort ad Almaty, Samal Resort & SPA

Per i viaggiatori che amano il contatto con la natura e vogliono godersi scenografie indimenticabili, il Kazakisan riserva tantissime sorprese...Non resta che partire!
Alla scoperta del Kazakistan Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 5 voti.
Articolo pubblicato il
Alla scoperta del Kazakistan
apri
Offerte di viaggio