Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

A casa di Barbie!

La Barbie Dream House, casa-museo dedicata alla bambola più glamour del mondo, sosta in maniera itinerante per la Germania

Sara Fusco
A casa di Barbie!

Viaggiare con i bambini significa anche pensare a misura dei nostri piccoli compagni di viaggio. Berlino effettivamente offre ampi spazi verdi a dimensione familiare e i Buddy Bär, gli orsi colorati dislocati nelle varie strade e piazze della città, possono attirare attenzione e catturare l’entusiasmo dei grandi e dei piccoli. Ma la metropoli tedesca dal maggio 2013 offre una meta in più per le famiglie in viaggio: la Casa di Barbie.

Ha aperto a pochi passi da Alexander Platz, la Barbie Dream House europea, prima casa museo di Barbie a grandezza naturale: la riproduzione life size tutta rosa shocking si estende per oltre 2.500 metri quadrati e permettere di immedesimarsi per una giornata nella vita della bambola più glamour del mondo.

Il tour per la casa inizia dal giardino della villa, in cui campeggia una fontana a forma del classico decolleté Mattel. L’ascensore, immancabilmente rosa, porta i visitatori nelle varie stanze curate nei minimi dettagli, dal pianoforte agli asciugamani. Si può entrare nella cabina armadio stracolma di abiti e aprire il frigo o stendersi sul baldacchino principesco, il tutto ovviamente monocromatico. Ma è possibile anche interagire con la beniamina delle bambine e vestire i suoi abiti, virtualmente, attraverso un braccialetto a tecnologia RFID fornito all’ingresso e schermi touch. Il prezzo del biglietto varia tra i 15 e i 12 euro, ma esiste anche un biglietto familiare di 49 euro.

Presenti anche un bar a tema e l’angolo dei souvenir, una boutique completa di tutti i gadget per portare a casa un po' della pink experience.

Barbie Dream House è un progetto itinerante: fino ad agosto 2013 ha stazionato a Berlino ed ora è pronta a viaggiare per tutta la Germania, ma si è ancora in attesa della comunicazione delle successive tappe.

L’iniziativa, se avrà successo, continuerà nei prossimi anni anche in Europa. E continueranno anche le polemiche che hanno seguito l'apertura tedesca. Le associazioni femministe, infatti, hanno indetto diverse manifestazioni contro questa gigantesca riproduzione dello stile di vita di Barbie, considerato modello sessista e fuorviante per le bambine.

A casa di Barbie! Valutazione: 4.33 su 5 Basato su 3 voti.
Articolo pubblicato il
Autore: Sara Fusco
A casa di Barbie!
I Più Letti
  • del giorno
  • della settimana
apri
Offerte di viaggio