Serve aiuto?
02.92853971
Lun. - Ven. 9:30/19:00 | Sab. 9:30/13:00
Registrati

8 marzo festa della donna: nel mondo come si festeggia?

È in arrivo il giorno più atteso dal gentil sesso: l'8 marzo, festa della donna, una ricorrenza molto sentita in tutto il mondo

8 marzo festa della donna: nel mondo come si festeggia?

Se vi dicessimo di pensare a una cosa bella ma non costruita, semplice ma non superficiale, splendente ma non appariscente, dal profumo delicato ma al tempo stesso intenso, cosa vi verrebbe in mente? Un fiore certo. Una mimosa, sì ci siamo quasi. Ma è la donna ciò di cui stiamo parlando, il fiore più profumato, delicato e semplice che esista. E non è un caso che sia stata scelta la mimosa come simbolo dell’8 marzo, festa della donna. Nel mondo, quasi ovunque si commemora questa importante giornata.  Ma, per chi non lo sapesse, non stiamo parlando di una semplice festività.

Infatti, ripercorrendo la storia ci rendiamo conto che questa ricorrenza ha un significato molto più profondo di quanto si creda. Non è solo la giornata in cui ci si ricorda di elogiare la donna, in cui le si regala un fiore o un cioccolatino, l'8 marzo è la festa della donna che combatte e ha combattuto per i suoi diritti, la donna che da schiava è diventata padrona, che da semplice procreatrice è diventata imprenditrice.


>> SCEGLI DOVE FESTEGGIARE L'8 MARZO, FESTA DELLA DONNA <<

La celebrazione è però legata ad un vero e proprio fatto storico: siamo agli inizi del 1900 e negli Stati Uniti il Partito Socialista si batte per l’estensione del diritto di voto alle donne. Dopo anni di lotte e di manifestazioni da parte delle lavoratrici, costrette a lavorare in pessime condizioni e con salari bassissimi, si raggiunse il risultato sperato. In vari paesi si decise di istituire questa festività in onore delle conquiste politiche ottenute dopo tanti sacrifici e violenze subite. Fu nel dopoguerra che nel nostro paese questa festa prese davvero forma.

Ma se in Italia è considerato un giorno in cui le donne diventano le vere protagoniste e si divertono insieme in un pub, scatenandosi in un locale - sfogando spesso i loro istinti repressi a rischio di ricadere nel trash - in altri paesi del mondo viene celebrata seguendo riti e costumi ben precisi.

Vediamo insieme quali sono.

In Russia è considerata festa nazionale. È quindi un vero e proprio giorno festivo dedicato al genere femminile. Si celebra con un buon pasto tradizionale e champagne. Le signore diventano padrone della casa e gli uomini si preoccupano di tutte le faccende, dalle pulizie alla cura dei bambini, affinché queste si possano rilassare e sentirsi regine almeno per un giorno.

In Africa, nonostante le difficili condizioni in cui versano spesso le donne, non ci si dimentica di commemorare le conquiste, anche se piccole, ottenute nel tempo. Anzi, resta sempre un modo per far sentire la loro voce e lottare per i loro diritti. Come succede in Cameroon e in Zimbabwe dove vengono organizzati eventi culturali per promuovere l’emancipazione delle donne.

Il nostro viaggio nella festa della donna nel mondo continua in Asia, anche se qui ha un carattere prettamente politico. In Indonesia le donne, per lo più intellettuali, si incontrano per festeggiare e ricordare insieme i progressi fatti negli anni. Tanti anche gli eventi culturali come le mostre d’arte di artiste famose ed emergenti. In Vietnam, invece, tutte le lavoratrici portano qualcosa di buono da mangiare a lavoro, così da poterlo condividere con le altre in un clima festoso e allegro.

Negli States e in particolare a New York, l’associazione Code Pink Women for Peace, dedicata proprio alle donne, organizza eventi che vanno dal 6 all’8 marzo per la festa della donna. Anche scendendo più giù, nel Sud America, le celebrazioni sono per lo più legate al sociale. Come in Ecuador, dove è stato costruito un parco apposta per tutte le pulzelle, El parque de las mujeres che, in questa occasione si anima di manifestazioni culturali e sociali. Nella vicina Colombia, le donne sono le uniche a festeggiare: viene organizzata la famosa pollada, una vendita di patate, pollo e prodotti tipici, con lo scopo proprio di accrescere fondi per le varie organizzazioni no profit. In Honduras invece, non si celebra nella data consueta, ma il 25 gennaio. Fu in quel giorno, nel 1955, che alle honduregne fu riconosciuto il diritto di voto. Nella Repubblica Dominicana è invece un’occasione per ricordare i tanto amati Padres de la Patria, portando loro dei fiori con l’augurio di che portino fortuna e prosperità.

Che sia ballando su un tavolo con degli stripper o in scambiandosi opinioni in un evento culturale, l’8 marzo, festa della donna nel mondo, deve essere celebrato per un unico motivo: ricordare. Ricordare il passato, le lotte, le sconfitte e le vittorie ottenute. Ricordare il valore di quel fiore delicato che spesso sembra fragile, ma che sarebbe capace di governare il mondo!

8 marzo festa della donna: nel mondo come si festeggia? Valutazione: 5.00 su 5 Basato su 4 voti.
Articolo pubblicato il
8 marzo festa della donna: nel mondo come si festeggia?
apri
Offerte di viaggio